Castelfidardo, raid al tabacchi, il vandalo
si pente: «Scusatemi, ripagherò tutto»

Raid in tabaccheria, il vandalo
si pente: «Scusatemi,
vi ripagherò tutto»
CASTELFIDARDO - Tutto è bene quel che finisce bene. Un ragazzo si presenta nel locale che qualche notte fa aveva preso a calci e pugni, chiede scusa e prende il rimprovero della mamma che lo ha accompagnato (e pagherà i danni), e la rampogna dei carabinieri. Caso chiuso così come si era aperto: sui social. I titolari avevano scelto Facebook per denunciare il blitz contro la tabaccheria, ieri hanno postato il lieto fine.
«Questione risolta ieri pomeriggio il ragazzo si è presentato in tabaccheria con la mamma, facendoci le scuse e ovviamente pagando quello che ci doveva. Si è preso anche una bella tirata di orecchie dai carabinieri». Aggiungono anche un ringraziamento «a tutti per la solidarietà e l’aiuto che ci avete dato condividendo il nostro post» e uno «speciale ai carabinieri che si sono subito mobilitati». Si vedrà se c’erano altri responsabili.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 13 Giugno 2019, 02:05 - Ultimo aggiornamento: 13-06-2019 10:48

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO