Falciato da un minorenne in moto a Castelfidardo: ex commerciante in prognosi riservata

Giovedì 22 Luglio 2021 di Arianna Carini
Il luogo in cui il pensionato è stato investito

CASTELFIDARDO - Centrato in pieno dalla moto condotta da un minorenne, mentre scendeva dal marciapiede ed era in procinto di attraversare la strada. Ora è ricoverato in gravi condizioni, in prognosi riservata, un ex commerciante di Castelfidardo, molto conosciuto in città. L’investimento-choc è avvenuto ieri pomeriggio in via Murri, strada piuttosto trafficata che collega la frazione di Fornaci a quella di Crocette. Le indagini sono affidate alla polizia locale di Castelfidardo, che ha ascoltato quattro testimoni che avrebbero assistito alla scena e subito hanno allertato i soccorsi. 

 


Erano le 17 circa quando, per cause in corso d’accertamento, il pensionato di 81 anni è stato falciato dalla moto su cui viaggiava un ragazzo osimano non ancora maggiorenne, che dal centro era diretto verso Crocette. Ad avere la peggio è stato l’anziano che pare si trovasse sul ciglio della strada, intento ad attraversare. L’uomo, ex titolare di una concessionaria, è finito rovinosamente a terra. Subito i presenti hanno contattato il numero unico d’emergenza 112 per lanciare l’Sos. Vista la gravità della situazione, si è alzata in volo l’eliambulanza, missione poi annullata perché ad incaricarsi del trasporto all’ospedale dei feriti ci hanno pensato gli equipaggi del 118 e della Croce Verde di Castelfidardo intervenuti sul posto. 


A Torrette è stato portato anche il giovane centauro, benché fosse solo lievemente ferito a seguito della caduta. Più gravi, purtroppo, sono le condizioni del pensionato che ha riportato traumi e lesioni importanti per via dell’investimento in via Murri, dove sono intervenuti anche i carabinieri per la gestione del traffico. È arrivato in codice rosso all’ospedale di Torrette, dove ora si trova ricoverato in prognosi riservata. La polizia locale sta completando gli accertamenti per ricostruire la dinamica dell’incidente, ascoltando i testimoni e visionando le immagini delle telecamere. 

Ultimo aggiornamento: 15:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA