Castelfidardo, auto e moto d'epoca: bellezze d'altri tempi sfrecciano al trofeo Conero sotto le stelle

Lunedì 4 Novembre 2019
Castelfidardo, auto e moto d'epoca: bellezze d'altri tempi sfrecciano al trofeo Conero sotto le stelle

CASTELFIDARDO - Si è conclusa felicemente la 14° edizione del Trofeo del Monte Conero - Sotto le Stelle.  L'evento, organizzato dal Club Auto Moto Storiche Ancona e destinato ad auto costruite ante 1989, è una classica tra le prove di abilità per auto d'epoca.  

Presentata la 1000 Miglia del 2020 Ecco dove farà tappa nelle Marche

Nato per volontà del defunto consigliere Sauro Stacchi che voleva far percorrere agli appassionati di motorismo storico le splendide e panoramiche strade dei nostri territori prevede prove che consistono nel percorrere dei tratti prestabiliti ad un tempo determinato a bassissima velocità, ma con la massima precisione, non trattandosi di gare di velocità, ma di abilità.  

Due giorni del Conero per auto d'epoca Decine di equipaggi nel fine settimana

La caratteristica e la difficoltà consistono da sempre nel proporre impegnative prove in salita, discesa e in notturna che certamente non facilitano i partecipanti che scelgono il Trofeo del Monte Conero. Di fatto la partecipazione è scelta da abili utilizzatori di cronometri che fanno anche molte centinaia di chilometri per partecipare alla manifestazione.  
A verificare la qualità dell'evento, il commissario manifestazioni ASI Cristiana Speziali. Per la Federaziona ASI Automobilismo Storico Italiano il consigliere federale dott. Riccardo Zavatti.
Non è una manifestazione di grandi numeri, ma che tuttavia bene si confà e si adatta ai piccoli centri storici della nostra Riviera. 
Le piazze di Sirolo e Castefidardo ne hanno dato dimostrazione, accogliendo circa 35 equipaggi in mostra per la cittadinanza che ha visto coinvolta la propria città con iniziative aperte al pubblico ed appassionati come il dibattito in ricordo delpilota di Formula 1 Niki Luada in programma al Teatro Cortesi di Sirolo, in cui attraverso filmati ed interviste, il giornalista sportivo Sergio Remondino -già caporedattore di Autosprint, ora in Formulapassion.it-, ha entusiasmato il pubblico con una telefonata in diretta all'Ing. Mauro Forghieri, progettista Ferrari dagli anni '70, di cui anche il Sindaco di Sirolo Filippo Moschella è rimasto positivamente colpito.
Ma il Trofeo prosegue, dopo le difficili prove notturne sul bagnato della strada del Monte, passa alla seconda giornata.  Dopo l'impegno coi cronometri, via alla parte culturale con le visite al Museo Internazionale della Fisarmonica ed al Museo del Risorgimento del Comune di Castelfidardo, coronate dall'emozionante esibizione dello Junior Ensemble della Civica Scuola di Musica "Paolo Soprani" che sotto la direzione del M.o Luigi Pallotta ha incantato il pubblico nella suggestiva Sala degli Stemmi del Palazzo Comunale presenziata dal Sindaco Roberto Ascani e dall'Assessore alla Cultura Ruben Cittadini.
 

Ultimo aggiornamento: 11:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA