Camerano, non erano vandali o furbetti:
a devastare i rifiuti è stata un volpe

Non erano vandali
o furbetti: a devastare
i rifiuti è stata un volpe
CAMERANO - Non era un vandalo. E nemmeno qualche cittadino non in grado di smaltire correttamente i rifiuti. A rompere i sacchetti dell’immondizia e a sparpagliare i rifiuti per strada era una volpte. Astuta, come tradizione vuole. Per alcuni giorni, in una via periferica di Camerano, c’è stato un vero e proprio giallo, in quanto buste e contenitori dei rifiuti o scomparivano o venivano trovati distrutti. C’è stato chi ha pensato ad atti vandalici e ha persino chi ha ritenuto di trovarsi di fronte disservizi da parte degli operatori della raccolta rifiuti.
Per vederci chiaro, è stata installata una fototrappola grazie alla quale è stato possibile risalire all’autore delle razzie: una volpe che, all’imbrunire, si dedicava alla raccolta dei rifiuti che portava a smaltire nella propria tana o che abbandonava lungo la strada o in mezzo ai campi suscitando l’arrabbiatura dei residenti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 24 Aprile 2019, 05:15 - Ultimo aggiornamento: 24-04-2019 05:15

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO