Due taniche di benzina per incendiare l'albero di Natale: ripreso dalle telecamere il piromane incappucciato

Giovedì 16 Dicembre 2021 di Roberto Senigalliesi
Due taniche di benzina per incendiare l'albero di Natale: ripreso dalle telecamere il piromane incappucciato

CAMERANO - Il piromane ha colpito ancora. Nuovo atto vandalico a Camerano, dopo quelli accaduti durante la recente campagna elettorale. Nella notte tra martedì e mercoledì una persona ha dato fuoco all’albero di Natale che era stato posizionato nella centralissima piazza Roma l’8 dicembre scorso, al termine di una bella cerimonia che aveva visto la presenza di tanti cameranesi.

 

Un attacco ad uno dei simboli del Natale, ed a tutta la comunità, che proprio per questo ha suscitato tanta amarezza nella gente che, ieri mattina, commentava in piazza questo gesto che rischia di avvelenare le prossime festività. Fortunatamente, come si è potuto evincere dalle immagini delle telecamere presenti nella piazza, l’arrivo di un’auto ha quasi sventato sul nascere l’atto vandalico, di cui rimane comunque traccia sotto l’albero che ha perso gli ultimi rami. Erano circa le 3 e mezzo del mattino quando un individuo a volto coperto per non essere individuato si è avvicinato all’albero natalizio con in mano due taniche, appiccando poi il fuoco alla base dell’albero. Per darsi poi alla fuga. L’arrivo di auto ha scongiurato danni maggiori, compresi quelli all’impianto elettrico: è stato subito dato l’allarme e l’arrivo dei vigili del fuoco ha spento ben presto l’incendio. «Si tratta di un gesto incommentabile, incivile e codardo – commenta il sindaco Oriano Mercante - a danno di un bene comune simbolo di coesione della comunità cameranese e che non merita alcuna giustificazione e suscita solo una grande indignazione».
Sull’episodio lavorano Polizia Municipale e Carabinieri per dare un’identità al responsabile del gesto ripreso dalle telecamere di videosorveglianza poste in Piazza Roma. «L’auspicio è che colui o colei che si è reso protagonista di un atto tanto incivile e irrispettoso nei confronti della comunità venga individuato e punito secondo la legge», si augura Mercante. Dello stesso avviso l’assessore Barbara Mori. «E’ un grave danno a tutta la collettività di Camerano - dice -. Un brutto segnale contro un simbolo delle prossime festività. E pensare che l’accensione dell’albero era stato un momento importante di coesione fra tutta la cittadinanza, ritrovatasi dopo il duro periodo della pandemia». L’intera amministrazione comunale rivolge un appello alla gente affinché collabori per individuare il responsabile dando informazioni utili, di questo e anche dei responsabili dei furti e degli atti di vandalismo che si stanno verificando nel territorio cameranese. Ricordiamo che durante la campagna elettorale era stato appiccato un incendio davanti alla sede del candidato sindaco Marinella Ippoliti e strappati alcuni manifesti elettorali con il suo nome.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA