Cuoco arrestato dalla polizia a Camerano: nei giorni liberi spacciava cocaina

Cuoco arrestato dalla polizia a Camerano: nei giorni liberi spacciava cocaina
Cuoco arrestato dalla polizia a Camerano: nei giorni liberi spacciava cocaina
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 20 Luglio 2022, 13:49 - Ultimo aggiornamento: 21 Luglio, 08:15

ANCONA - Nelle giornate in cui non lavorava come cuoco in un bar, in particolare il martedì e il mercoledì, si dedicava a una seconda attività, lo spaccio di cocaina, che cedeva nel giro dei suoi conoscenti nella zona di Camerano e della riviera del Conero. Con l'accusa di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio, un quarantenne di origine peruviana, che abita a Camerano con la compagna e lavora come cuoco in un bar ristorante della zona, è stato arrestato dai poliziotti della sezione antidroga della Squadra mobile di Ancona.

Arrestato cuoco e spacciatore di coca

L’attività investigativa nei suoi confronti andava avanti da qualche settimana e aveva permesso di ricostruire una fitta di relazioni tra il sospettato e i suoi presunti clienti. Nella tarda mattinata di ieri, gli investigatori, dopo l’ennesimo servizio di appostamento, hanno fermato l’indagato mentre stava per portarsi al lavoro e con lui si sono portati nella sua abitazione per una perquisizione domiciliare. In casa il quarantenne nascondeva più di un etto di cocaina, circa 15 grammi di hashish e qualche frammento di marijuana.

Sequestrata droga e contanti

Oltre allo stupefacente i poliziotti hanno sequestrato più di 3000 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio della droga, nonché parecchio materiale per la pesatura ed il confezionamento dello stupefacente Ce n'era abbastanza per dichiararlo in arresto. Su disposizione della Procura della Repubblica di Ancona, lo spacciatore è stato portato in carcere a Montacuto in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA