Spara a un cinghiale ma colpisce un altro cacciatore, tragedia sfiorata ad Arcevia

Spara a un cinghiale ma colpisce un altro cacciatore, tragedia sfiorata ad Arcevia
Spara a un cinghiale ma colpisce un altro cacciatore, tragedia sfiorata ad Arcevia
2 Minuti di Lettura
Sabato 3 Dicembre 2022, 19:27 - Ultimo aggiornamento: 19:29

ARCEVIA - La battuta di caccia ha rischiato di finire in tragedia, oggi pomeriggio in località Madonna delle Grazie, alle pendici del Monte Sant'Angelo di Arcevia. Attorno alle 15,30 un uomo ha sparato accidentalmente ad un altro cacciatore mentre tentava di centrare un cinghiale che ha visto passare nei boschi: almeno questa è la ricostruzione dei carabinieri forestali di Sassoferrato, intervenuti sul posto insieme al 118. Subito sono stati attivati i soccorsi.

Leggi anche: Cacciatore di Fermignano rischia la vita: caricato da un cinghiale, lo uccide in extremis ma l'animale di 145 kg gli cade addosso

Spara a un cinghiale ma colpisce un altro cacciatore, tragedia sfiorata ad Arcevia

L'eliambulanza si è alzata in volo per portarsi nella località dell'incidente, ma a causa della fitta nebbia è stato impossibile atterrare. Nel frattempo, però, un altro mezzo del 118 di Senigallia ha raggiunto il punto in cui si trovava il cacciatore ferito, assistito da altri amici: il piombino l'ha raggiunto alla coscia, anche se per fortuna non avrebbe reciso l'arteria femorale. L'uomo, un senigalliese di 65 anni, è rimasto sempre cosciente, ma c'era da arrestare subito l'emorragia: è stato trasportato d'urgenza al pronto soccorso di Torrette, dove è entrato in sala emergenza per essere sottoposto a un intervento chirurgico. Non è comunque in pericolo di vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA