Decine di wurstel ripieni di chiodi, trovati al parco e sui marciapiedi: caccia all'uomo che odia gli animali

Lunedì 18 Gennaio 2021
Uno dei bocconi ripieni di chiodi ritrovati a Brecce Bianche

ANCONA - L’uomo che odia gli animali è tornato a colpire a Brecce Bianche. Ha seminato decine di bocconi mortali in tutto il quartiere, in particolare nel parchetto davanti alla parrocchia di San Gaspare. Sono wurstel ripieni di chiodi: letali per qualunque cane o gatto che dovesse ingerirli. Segnalazioni a raffica sono arrivate, anche ieri, alla centrale operativa della polizia locale da parte di persone a spasso con Fido preoccupate e infuriate per il ritrovamento delle polpette-trappola. 

 

 
Nel pomeriggio di ieri una pattuglia dei vigili urbani è intervenuta sul posto, per l’ennesima volta, per verificare la situazione e ascoltare i testimoni. È stato anche sollecitato l’intervento degli operatori di Anconambiente, chiamati a raccogliere i bocconi con i chiodi e ripulire l’area. Già nei giorni scorsi la polizia locale era intervenuta per sequestrare il cibo potenzialmente mortale disseminato nell’erba e sui marciapiedi: le prime segnalazioni, settimane fa, erano partite da via Crocioni. C’è un’indagine in corso: gli investigatori stanno analizzando le telecamere della zona per individuare persone sospette. Almeno 5 cani hanno ingerito i bocconi con i chiodi: per fortuna si sono salvati tutti, ma uno dovrà essere operato oggi d’urgenza. Le associazioni animaliste si stanno muovendo: la sezione locale della Lav sporgerà denuncia contro ignoti anche perché in via Crocioni sono stati rimossi i cartelli che avvertivano del pericolo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA