Ancona, videolezioni non per tutti? Ecco il wi-fi condominiale free per gli studenti della porta accanto

Lunedì 6 Aprile 2020
L'istituto Savoia Benincasa
ANCONA - Non tutti hanno giga illimitati e allora ecco la proposta: wi-fi condominiali “free” per consentire agli studenti di accedere a internet e partecipare alle lezioni on line senza l’incubo dei minuti contati o di una bolletta salata. L’iniziativa, nata da un dirigente scolastico di Milano, è rapidamente rimbalzata ad Ancona, dove l’istituto superiore Savoia-Benincasa ha subito aderito alla campagna ribattezzata “Adotta uno studente”, contribuendo a diffonderla su Facebook. Un’adozione digitale, s’intende, che può concretizzarsi con un semplice clic: è sufficiente condividere le password e lasciare acceso il wi-fi per consentire allo studente della porta accanto di accedere alla rete e studiare in tutta serenità. «L’idea ci è piaciuta moltissimo e abbiamo deciso di farla diventare virale - spiega Alessandra Rucci, preside del Savoia-Benincasa - anche perché il fenomeno si era già sviluppato in maniera spontanea in alcuni condomini. E’ un’iniziativa di solidarietà a costo zero per andare incontro alle necessità degli studenti. Il problema, in questa fase, non sono i device, visto che le scuole hanno ricevuto fondi ad hoc per acquistarne di nuovi e hanno messo tutti nelle condizioni di usare strumenti migliori rispetto al cellulare, bensì la connettività: alcuni gestori, purtroppo, non hanno aderito all’iniziativa di solidarietà digitale, creando difficoltà agli studenti che non dispongono di una linea fissa a casa, utilizzano il telefonino e non possono navigare illimitatamente». © RIPRODUZIONE RISERVATA