Venduto l’ex Bingo di Fioretti: ora diventerà un supermarket. L'immobile sarà demolito

Venduto l ex Bingo di Fioretti: ora diventerà un supermarket. L'immobile sarà demolito
Venduto l’ex Bingo di Fioretti: ora diventerà un supermarket. ​L'immobile sarà demolito
4 Minuti di Lettura
Sabato 1 Febbraio 2020, 06:25

ANCONA  - Alla Baraccola nascerà un nuovo supermercato. Dopo alcune aste andate deserte, il complesso dell’ex Bingo di via Pontelungo è stato acquistato all’asta per 3,1 milioni. Inaugurato il 22 dicembre 2005 con Panariello ospite d’onore per il taglio del nastro, il Bingo è chiuso da fine settembre 2009, dopo il terzo fallimento in un paio d’anni nel gruppo Fioretti, con il crac di Nuova Fortuna. A gennaio 2011, poi, un incendio aveva colpito la sala principale, riempiendo lo stabile di cenere e detriti.

Un fatto che non ha giovato in questi anni all’asta fallimentare, ma finalmente una catena commerciale del food si è fatta avanti. Il progetto prevede la demolizione del complesso e la costruzione di un’altra struttura che ospiterà il supermercato. Pagando oltre 3 milioni di euro, l’acquirente è divenuto proprietario di una porzione di capannone ad uso commerciale, costituita da un unico ampio locale con ampie vetrate sul prospetto principale; una porzione di capannone, costituita al piano terra, da una grande sala destinata al gioco del Bingo, da una sala ristorante con annesso bar e relativi servizi e, al piano primo, da alcuni locali uso ufficio e un grande ambiente indiviso. L’unità immobiliare è in parte allo stato grezzo per colpa dell’incendio avvenuto nel 2011, ma alla struttura è abbinata una striscia di corte esclusiva che si sviluppa per tutta la lunghezza del fabbricato in adiacenza alla Statale16. 

L’acquirente, oltre ad aver acquistato all’asta il complesso, ha avuto contatti con i proprietari del negozio dedicato a cani e gatti e del locale vuoto che ospitava la banca Carige, entrambi vicini all’ex Bingo, per acquistarli. Presto, dunque, non rimarrà più nulla della struttura che anni fa ospitava migliaia di persone pronte a sfidare la fortuna, poi divenuta simbolo del declino dell’impero di Fioretti, con il fallimento di Promont Trust, Partecipazioni e Nuova Fortuna, la società che gestiva la sala Bingo alla Baraccola, che nell’abisso dei conti in rosso aveva trascinato anche il posto di lavoro di decine di dipendenti. 
Un complesso, costruito nel 1967 e completamente ristrutturato nel 2005 con rifiniture e tecnologie all’avanguardia, necessarie per le attività di gioco, e con una sala del Bingo grande 1500 mq circa, dove divamparono nel 2011 le fiamme dell’incendio, che lasciò puzza di bruciato, macerie e detriti e provocò il crollo del controsoffitto di cartone nel buio del locale chiuso per fallimento. Di tutto questo non rimarrà nulla, perché l’intero complesso sarà demolito e ne nascerà uno completamente nuovo, pronto ad ospitare l’ennesimo supermercato.

La zona della Baraccola, infatti, nell’ultimo anno, ha ampliato sempre di più l’offerta per il carrello della spesa delle famiglie. Lo scorso settembre sono iniziate le opere di sbancamento del lotto di terreno tra la Statale e via Grandi dove sorgerà la nuova filiale Lidl. Il sesto supermercato nel raggio di quasi tre chilometri. La prossima struttura Lidl arriva a completare un quadrilatero del carrello che vede praticamente sui quattro lati l’Eurospin, l’Oasi e il Tuodì. Poco più giù svetta la bandierina del market MD mentre a chiudere il panorama delle offerte della Baraccola c’è l’Auchan che si prepara a passare sotto l’insegna Conad. Una Baraccola, dunque, sempre più votata al food, visto che nel raggio di poche centinaia di metri sono presenti anche McDonald’s, Lowengrube, Roadhouse, Burger King e Zako. 

La zona però attrae anche altri investitori, sia per la facilità di raggiungere i luoghi che per i parcheggi gratuiti. Sta infatti prendendo forma la trasformazione dell’ex mercato ortofrutticolo di via Filonzi con la nuova struttura destinata ad ospitare King Sport. Un’area di circa 3mila mq che potrebbe aprire i battenti nell’arco di otto mesi. E un colosso del bricolage-edilizia si prepara a sbarcare alla Baraccola: il gruppo Leroy-Merlin ha infatti avviato i lavori per realizzare il suo punto vendita nella zona di via Zingaretti, nell’area del Gross Ancona vicino alla sede del corriere Tnt e di fronte al Mc Donald’s. Per questo nuovo insediamento è previsto circa un anno di lavori. Un arrivo importante anche dal punto di vista dell’occupazione dato che, secondo le prime stime, potrebbero essere impiegate 80-100 persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA