Vaccino anti Covid, un'ora in fila per il booster: code e liti all'Hub Paolinelli

Venerdì 22 Aprile 2022 di Stefano Rispoli
Vaccino anti Covid, un'ora in fila per il booster: code e liti all'Hub Paolinelli

ANCONA - Attese extra-large e nervi tesi al Paolinelli per la somministrazione dei due booster. Ieri pomeriggio c’è chi ha dovuto aspettare oltre un’ora per ricevere una dose di vaccino, anche all’esterno sotto la pioggia. Già dalle 14 si sono formate lunghe code e non sono mancati momenti di tensione, con liti tra persone spazientite e furbetti salta-fila.

 

La colpa? Non certo della corsa alla profilassi, visto che la curva dei vaccini ha registrato un progressivo decremento dopo il picco invernale. Basti pensare che le prenotazioni, per la giornata di ieri all’hub della Baraccola (aperto solo di pomeriggio il martedì, il giovedì e il sabato, ore 14-19) erano non più di una settantina. 

La campagna

Piuttosto, il problema riguarderebbe sia la carenza di personale in servizio - ieri erano state allestite tre postazioni con altrettanti medici, più due amministrativi addetti alla registrazione e all’anamnesi dei pazienti - sia le difficoltà di prenotazione online, tant’è che molti si sono presentati senza, o con l’appuntamento fissato per il giorno prima, quando l’hub era chiuso. Dal 14 aprile la Regione Marche ha dato il via alle quarte dosi per gli anziani over 80 e gli ultra sessantenni in condizione di elevata fragilità, con accesso diretto ai punti vaccinali o, nel caso degli ultra ottantenni, anche presso i medici di base e nelle farmacie aderenti alla campagna vaccinale. Sono 116.474 gli over 80 marchigiani che, avendo effettuato la terza dose, possono avere accesso al secondo booster. Di questi, 37.702 vivono in provincia di Ancona dove, fino a ieri, 1.003 persone hanno ricevuto la quarta dose (2.167 in tutta la regione). 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA