Zuffa tra due pitbull, li divide, viene azzannato e poi portato in ospedale

Zuffa tra due pitbull, li divide, viene azzannato poi portato in ospedale
Zuffa tra due pitbull, li divide, viene azzannato poi portato in ospedale
3 Minuti di Lettura
Sabato 4 Giugno 2022, 01:40

ANCONA  - Zuffa tra due pitbull con il proprietario di uno dei due animali che finisce, dopo qualche ora, al pronto soccorso dell’ospedale regionale di Torrette con una ferita a una gamba. L’intera vicenda è avvenuta ad Ancona, nei quartieri nuovi, e ha visto come protagonisti due cani di razza pitbull e un uomo di 36 anni residente in zona poi finito in ospedale. 


Un passo indietro. La lite tra i due cani che, è avvenuta domenica sera, ha preceduto di diverse ore il trasporto nel punto di prima emergenza di via Conca. In pratica il proprietario di uno dei due animali era uscito per fare una passeggiata in sua compagnia. Sta di fatto che, per cause non meglio precisate, i due cani nonostante la presenza del 36enne si sono azzuffati. Nel tentativo di riportare la calma, e soprattutto dividere i due contendenti, l’uomo si è gettato nella mischia e ha riportato un morso nella parte posteriore del polpaccio.

I due cani alla fine sono stati separati e l’uomo, residente nei paraggi, nonostante i dolori ha potuto fare ritorno a casa per medicarsi la ferita al polpaccio. Ma, con il trascorrere delle ore, la situazione è peggiorata: oltre al dolore, la zona interessata dalla lesione ha iniziato a sviluppare un edema. A questo punto il 36enne non ha potuto fare altro che mettersi in contatto con la centrale operativa del 118 tramite il 112, il numero unico dell’emergenza territoriale. Sul posto è subito intervenuto un mezzo della Croce Gialla di Ancona. Una volta medicato, il 36enne è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale regionale di Torrette.

Sottoposto a tutti gli accertamenti, al proprietario di uno dei due cani è stata riscontrata una lesione lacero contusa piuttosto profonda del polpaccio con interessamento delle fibre muscolari. Una vicenda, quella accaduta domenica sera, che potrebbe avere nelle prossime settimane delle conseguenze legali nel caso in cui venga depositata una querela di parte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA