Sportelli aperti al pubblico e uffici: Il Comune assume altro personale. Già scattate le assunzioni, ecco in quali settori

Mercoledì 21 Luglio 2021 di Massimiliano Petrilli
Sportelli aperti al pubblico e uffici: Il Comune assume altro personale. Già scattate le assunzioni, ecco in quali settori

ANCONA  - L’estate rafforza il personale del Comune. Da lunedì nuovi dipendenti hanno preso o prenderanno possesso di una scrivania a Palazzo del Popolo dove prosegue l’operazione di rafforzamento del personale. Dopo le 100 assunzioni dello scorso anno e le prime sette assunzioni scattate dopo l’approvazione del Bilancio 2021, il Comune ha inviato le lettere d’incarico a tempo pieno ed indeterminato ad altre 23 persone che hanno superato le prove indette nei mesi scorsi. In particolare sono stati rafforzati gli istruttori e funzionari amministrativi, geometri, tecnici, una pedagogista e un perito agrario. Mentre si sta completando il concorso pubblico per l’assunzione di un ulteriore agente di polizia locale. 


 
L’obiettivo delle nuove assunzioni è di «garantire l’operatività delle direzioni dell’ente anche attraverso un adeguato ricambio di personale in relazione alle cessazioni realizzate o comunque previste in corso d’anno - è stato sottolineato più volte dal Comune - In considerazione del continuo monitoraggio delle esigenze assunzionali espresse dai dirigenti risulta necessario procedere con la massima sollecitudine alle seguenti assunzioni di personale a tempo pieno e indeterminato».

La scelta di rafforzare la macchina amministrativa è stata uno dei pilastri su cui si è basato il Bilancio 2021 dove «è stato previsto un milione in più per la spesa del personale» ha sottolineato l’altro giorno il sindaco Valeria Mancinelli rispondendo a un’interrogazione del consigliere Arnaldo Ippoliti (60100) che aveva sottolineato la carenza di personale all’ufficio Anagrafe («un solo dipendente per rilasciare certificati e carte d’identità con file importanti di cittadini»). La fame di nuovo personale ha indotto la Giunta a inizio mese a rivedere e correggere il Piano triennale delle assunzioni. Così rispetto ai nuovi 36 dipendenti in più ipotizzati a inizio anno le previsioni parlano ora di 70 assunzioni complessive per il 2021, mentre ulteriori 48 dipendenti tra il 2022 e il 2023 (la prima previsione ne prevedeva 51).

Tra i settori potenziati proprio l’Anagrafe, come ha sottolineato il sindaco nella sua replica durante il consiglio online, «a partire dal 9 agosto con una persona a cui se ne aggiungeranno altre due». Tra gli uffici da potenziare anche quelli nevralgici per «la realizzazione di una serie di progetti ed interventi strategici per la città» oltre che «la necessità di garantire la piena efficienza ed operatività della macchina comunale» si legge nel nuovo Piano triennale dei fabbisogni del personale approvato a inizio mese dalla Giunta


«Il fabbisogno di personale lo tocchiamo con mano tutti i giorni - ha assicurato il sindaco rispondendo al consigliere Ippoliti - E quando abbiamo avuto la possibilità di procedere a nuove assunzioni, dopo dieci anni di impossibilità giuridica di effettuarne, abbiamo subito indetto nuovi concorsi anche durante il periodo del Covid. E nel 2020 abbiamo proceduto ad assumere cento persone, mentre nel Bilancio 2021 abbiamo previsto un milione in più rispetto al 2019. Siamo uno dei pochi Comuni con graduatorie disponibili per incrementare il personale, tanto che anche altre amministrazioni ci chiedono di poter attingere alle nostre graduatorie».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA