In piazza del Papa nonostante il Daspo: denunciata l’irriducibile della movida

Lunedì 23 Maggio 2022
In piazza del Papa nonostante il Daspo: denunciata l irriducibile della movida

ANCONA  - Troppo forte il richiamo della movida, per chi è abituato a trascorrere serate di svago nel salotto di piazza del Papa. Non ha resistito nemmeno una donna non più giovanissima che, a causa di condotte moleste, si sarebbe dovuta tenere alla larga dai locali pubblici perché sottoposta a Daspo Urbano.

 

«Tanto chi si accorge che sono qui?», deve aver ragionato - sbagliando previsioni - una 47enne con precedenti di polizia, che alcuni mesi fa, era stata colpita dal divieto di accesso ai ritrovi pubblici presenti nel territorio della Provincia di Ancona. Sabato sera così la donna, a dispetto del Daspo Urbano, aveva deciso di trascorrere una serata all’insegna del divertimento in un locale di piazza del Papa insieme al suo compagno, nella speranza di non essere notata nella folla. Un po’ come fanno certi ultrà che, incassato un divieto di assistere alla partita, non resistono alla smania di vedere la propria squadre del cuore e magari si appostano su una collinetta o su un balcone vicino alo stadio. 


La 47enne però è andata oltre, ordinando da bere come niente fosse. Un carabiniere libero dal servizio, che sabato sera si trovava a passare davanti al locale, l’ha riconosciuta, notandola mentre beveva un cocktail alcolico. Sono partiti gli accertamenti per certificare la presenza della donna del locale e dunque trasgressione del divieto. Così è scattata la denuncia a piede libero, nei confronti della 47enne, per non aver osservato un provvedimento dell’autorità.


I carabinieri nel fine settimana hanno dispiegato sul territorio un massiccio dispositivo di sicurezza, che ha interessato sia le aree della movida, compresa piazza del Papa, che quelle più periferiche: sono state controllate oltre 160 persone e circa 100 veicoli e oltre alla 47enne che ha violato il Daspo è stato denunciato un 50enne, di nazionalità belga, che a Falconara ha danneggiato alcune auto in sosta mettendosi alla guida di un monopattino dopo aver bevuto così tanto da non reggersi in piedi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA