Padre e figlio ubriachi si azzuffano in casa, l'anziano aggredito anche quando era andato a dormire

Martedì 3 Agosto 2021
I controlli della polizia in piazza Ugo Bassi ad Ancona

ANCONA - Padre e figlio ubriachi si sono azzuffati nella notte, quando la vicenda sembrava finita e il genitore era andato a dormire, il figlio è tornato e ha aggredito l'anziano. E' successo intorno alle 3 in via Jesi. Secondo quanto ha ricostruito la polizia, i litigio si è acceso per futili motivi. Ad avere la peggio è stato il padre che dopo essere stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale di Torrette da un'ambulanza della Croce Gialla di Ancona ha preferito rifiutare le cure. E' così ritornato a casa da dove invece il figlio aveva deciso di allontanarsi.

Giornata ad alta densità alcolica, quella di ieri, ad Ancona dove la polizia è dovuta intervenire per altri due episodi.  Nel primo pomeriggio intervento  in via Corridoni, per un soggetto molesto in stato di ubriachezza, italiano di 60 anni, con precedenti di polizia, che urinava tra le macchine con i pantaloni abbassati.  E' stato sanzionato per ubriachezza molesta e atti contrari alla pubblica decenza

Nella  notte intervento in piazza Stamira per un  lituano di 55 anni con precedenti di polizia, che all'arrivo degli operatori iniziava ad insultarli e a minacciarli.  Veniva accompagnato presso l'ospedale di Torrette, dove continuava ad insultare gli operatori e successivamente si calmava. Per questo motivo è stato denunciato per violenza o minaccia e oltraggio a p.u. e sanzionato per ubriachezza molesta all'aperto. 

Ultimo aggiornamento: 4 Agosto, 09:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA