Il ritorno della Fiera, bancarelle al Viale e il nodo dei playoff. Cosa cambia domenica con la partita dell'Ancona

La fiera di San Ciriaco sul viale della Vittoria
La fiera di San Ciriaco sul viale della Vittoria
di Lorenzo Sconocchini
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 27 Aprile 2022, 05:40

ANCONA - Per il ritorno dal vivo della Fiera di maggio, dopo due anni di iniziative solo online o ad accesso molto limitato per l’emergenza sanitaria, Ancona si prepara al solito bagno di folla e al ribaltone della viabilità necessario per ospitare gli stand delle esposizioni e altre iniziative. Dopo le ultime due edizioni pre-Covid in cui le bancarelle erano state collocate tra piazza Cavour e via XXIX Settembre per motivi di sicurezza, quest’anno i colori e i profumi della tradizionale Fiera di San Ciriaco tornano al Viale della Vittoria, dove mancavano dal 2017, anche perché la camminata con vista sul porto al momento è inagibile per i lavori di restyling del Piano Periferie. 

Mercatino sul Corso
La Fiera, in calendario dal primo al 4 maggio, ospiterà al Viale circa 360 bancarelle, con ambulanti provenienti da tutta Italia, mentre lungo corso Garibaldi troveranno spazio il mercatino dell’artigianato e la mostra campionaria. In piazza Pertini saranno allestiti gli stand dello street food e un palco per la musica già dal pomeriggio di sabato 30 aprile, con un’anteprima che darà inizio alla festa organizzata come al solito con la collaborazione della Società Blu Nautilus. Il gran finale della kermesse è previsto mercoledì 4 maggio, giorno del patrono San Ciriaco, con la consegna delle civiche benemerenze in piazza Cavour e la maxi Tombola di beneficenza a cura della Croce Gialla.
La rivoluzione della viabilità scatterà già dalle ore 20 di sabato prossimo e si tornerà alla normalità solo all’alba del 5 maggio, con la rimozione degli stand e la partenza dei furgoni degli ambulanti. Al Viale della Vittoria, in quest’arco di tempo, saranno vietate la sosta e la circolazione su entrambe le carreggiate tra via Giannelli e piazza IV Novembre al Passetto, con ripercussioni sulle vie laterali e percorsi alternativi per consentire l’accesso dei residenti delle traverse.


Gli espositori
In piazza Pertini gli espositori potranno accedere per allestire gli stand già dalla prima mattina di domani, mentre in corso Garibaldi la preparazione delle bancarelle avverrà dalle ore 13 di sabato. In previsione di un super afflusso di visitatori, i parcheggi pubblici (Stamira, Archi, Traiano, Cialdini e Umberto I) nei quattro giorni della Fiera osserveranno orari prolungati rispetto a quelli ordinari. Lo Stamira dalle ore 7 e 30 alle una del giorno dopo, quelli comunali fino alle ore 22. 


L’amministrazione comunale raccomanda comunque di non arrivare in auto in centro, utilizzando il più possibile il servizio di bus navetta. Che però, nella giornata inaugurale del primo maggio, non avrà a disposizione il capolinea nel parcheggio dello stadio del Conero. Domenica prossima infatti è in calendario la prima partita di playoff di serie C dell’Ancona, che ospiterà l’Olbia, e il transito lungo la Cameranense sarà deviato per il tempo della partita. 


Da Tavernelle
Il capolinea dei bus navetta sarà spostato per l’occasione al parcheggio del cimitero di Tavernelle. Nelle giornate del 2 e 3 maggio il terminal delle navette tornerà allo Stadio del Conero e il parcheggio tornerà disponibile. Per la giornata conclusiva del 4 maggio, la collocazione del capolinea dipenderà dall’andamento dei play off dell’Ancona, perché in caso di auspicabile passaggio del turno i dorici potrebbero giocare mercoledì al Del Conero. Dipenderà dall’esito dell’altra sfida tra Pescara e Carrarese: vincessero i toscani (ipotesi improbabile ma pur sempre possibile) l’Ancona sarebbe di nuovo di scena al Del Conero con la vincente di Gubbio-Lucchese. Nei quattro giorni di Fiera funzionerà anche una navetta che collegherà il Dorico a Piazza Cavour, passando da Corso Amendola e ritorno. La polizia locale, guidata dalla comandante Liliana Rovaldi, si prepara a fronteggiare l’evento con il massimo dell’organico a disposizione: fino a 70 agenti distribuiti su tre turni dalle ore 7 alle 23 nelle giornate del 2 e 3 maggio, quando saranno chiusi gli uffici per impiegare in strada tutto il personale, 65 nelle due giornate festive del primo e 4 maggio. I vigili urbani dovranno garantire la viabilità e i controlli commerciali della Fiera. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA