La conversione degli autisti No Green Pass: Conerobus riattiva due linee che erano state sospese

Mercoledì 20 Ottobre 2021 di Andrea Maccarone
La conversione degli autisti No Pass: Conerobus riattiva due linee che erano state sospese

ANCONA  - Conerobus ripristina due delle linee sospese da venerdì per carenza di autisti. E intanto il servizio Scuolabus ad Ancona torna a pieno regime. I trasporti locali reggono per ora il colpo causato dall’assenza, nei giorni scorsi, degli autisti non ancora muniti di green pass

 


Dei 55 dell’azienda partecipata Conerobus ancora sprovvisti di certificato verde ne sono rientrati subito due. E altri hanno optato per il dietrofront negli ultimi giorni. Risultato: ripristinate le corse serali della linea 1/4 (urbana) e la corsa della linea J (extraurbana) con partenza alle 17,15 dall’Aspio Terme. Ma permane ancora la sospensione di altre corse. «Si invita l’utenza a prendere visione del nuovo orario sul sito Conerobus o Atma» si legge in un post sul profilo Facebook di Conerobus pubblicato ieri pomeriggio. «Riusciamo, nonostante queste reali difficoltà, a portare avanti il servizio grazie al grande senso di responsabilità del personale messosi a disposizione» afferma il presidente di Conerobus Muzio Papaveri.


Infatti, per non eccedere nei disagi alla cittadinanza, l’azienda ha dovuto fare non pochi aggiustamenti. Venerdì scorso si è dovuto ricorrere ai dipendenti in ferie e agli ex autisti in servizio come controllori. «Durante il weekend, con la riduzione delle corse, non c’è stato bisogno del supporto ulteriore - specifica Papaveri - ma la difficoltà rimane per i giorni feriali. In ogni caso stiamo garantendo il servizio per tutte le tratte con la maggiore affluenza anche grazie a chi in questi giorni sta facendo gli straordinari». 


In Comune, invece, un monitoraggio preventivo di tutto il personale dei vari uffici ha permesso di conoscere in anteprima chi non avrebbe preso servizio per mancanza di green pass. «Al momento ci attestiamo intorno all’80% dei dipendenti regolarmente al lavoro - afferma il direttore generale Maurizio Bevilacqua - dunque non abbiamo registrato nessun disservizio». In alcuni settori sono stati eseguiti dei controlli capillari, come ad esempio in ambito manutenzioni dove è stato chiesto a tutti i 120 dipendenti se avessero potuto svolgere regolare servizio dall’ingresso della norma sul green pass. E con grande sollievo da parte del direttore non c’è stata nessuna defezione. Mentre un brivido la scorsa settimana l’ha fatto scorrere il settore degli autisti degli Scuolabus, che tra lo sciopero e la mancanza del certificato vaccinale ha messo in crisi il servizio.


Ma già da lunedì sono rientrati tutti i 19 conducenti presentando il lasciapassare. «Abbiamo fatto un ottimo lavoro di controllo preventivo di tutto il personale comunale - ribadisce Bevilacqua - ci eravamo preparati da tempo ed eravamo pronti con il servizio di prevenzione e protezione».

 

Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre, 10:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA