Concerto senza autorizzazione e musica a tutto volume: diffida in arrivo per il bar

Concerto senza autorizzazione, musica elevata e diffida in arrivo per il bar
Concerto senza autorizzazione, musica elevata e diffida in arrivo per il bar
3 Minuti di Lettura
Lunedì 9 Maggio 2022, 17:32 - Ultimo aggiornamento: 17:33

ANCONA - La Squadra amministrativa e di sicurezza della Questura ha sanzionato i titolari di un noto bar sito in via Palestro, che sabato sera hanno organizzato un concerto abusivo alla presenza di numerosi avventori. Lo scorso sabato un equipaggio della Polizia amministrativa, transitando davanti al locale in questione, ha verificato che si stava tenendo un vero e proprio concerto musicale di un noto gruppo che si ispira ai Litfiba, che suonava a volume sostenuto con strumenti posizionati sul marciapiedi al lato del bar, diffuso con casse acustiche di grosse dimensioni.

L’esterno del bar, arredato con tavolini e sedie, era già pieno di persone (una sessantina circa) che ascoltavano il concerto consumando alcolici ed aperitivi, alcuni seduti ai tavoli, molti altri posti all’impiedi sia sul marciapiedi antistante il locale, sia sulla sede stradale (con intralcio alla circolazione dei veicoli e pericolo per gli astanti del concerto) sia infine sul marciapiedi opposto della carreggiata. Su Facebook l’evento musicale era stato ampiamente pubblicizzato.

I successivi accertamenti effettuati dalla Polizia amministrativa hanno permesso di verificare come i titolari del bar non avessero mai richiesto ed ottenuto da parte del Comune di Ancona alcuna licenza per pubblico spettacolo, per cui sono stati sanzionati per la violazione di cui all’art. 666 c.p., che prevede il pagamento di una somma (a titolo amministrativo) che va da 258 euro fino a 1549. Il Comune di Ancona, cui gli atti sono stati mandati per competenza, dovrà ora decidere l’importo da pagare (non è ammesso il pagamento infatti in misura ridotta) e provvedere ad emettere ordinanza di cessazione immediata dell’attività in difetto di licenza per pubblico spettacolo. I controlli finalizzati al rispetto della normativa di settore continueranno nei prossimi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA