Ponte pedonale per l’ospedale, rinnovata l’intesa Comune-Regione ma la consegna slitta. Ecco quando inizieranno i lavori

Martedì 17 Maggio 2022 di Massimiliano Petrilli
Il progetto per il cavalcavia per collegare il parcheggio all'ospedale

ANCONA - I lavori del nuovo sovrappasso pedonale di Torrette entro il 31 dicembre. È stata infatti rinnovata e aggiornata la convenzione tra il Comune e la Regione per la realizzazione dell’opera attesa da anni. Incappata, al momento dell’avvio dei lavori, in una vecchia conduttura del gas che alimenta l’ospedale e a rischio cedimento. E per questo è stato eseguito un bypass dell’intera linea del gas. Con un inevitabile slittamento dei tempi per il ponte pedonale vero e proprio. Così ieri la giunta regionale ha approvato il rinnovo della convenzione, sottoscritta nel 2020, tra la Regione e il Comune. 

 
I fondi
«Il cronoprogramma dell’opera, il cui costo è stimato in 645mila euro, 500mila finanziati dalla Regione, è stato aggiornato a seguito di alcune problematiche inerenti la presenza di sottoservizi nell’area di sedime e l’occupazione temporanea di parte dell’area parcheggi - si legge in una nota della Regione - Da qui la comunicazione, da parte del Comune, dell’impossibilità a terminare il sovrappasso nei tempi previsti e la richiesta di posticipare i termini della fine dei lavori al 31 dicembre 2022, con la conseguente necessità di rinnovare la convenzione al fine di accelerare l’iter della realizzazione di un’opera attesa da anni». Il progetto prevede la costruzione di un ponte pedonale sospeso a un’altezza di 5,25 metri e lungo circa 25 metri, che sarà composto da due torri di sostegno della travata di scavalco, da una rampa-scala di accesso dal parcheggio lato ospedale, una rampa pedonale d’accesso dal parcheggio di via Metauro e un ascensore adiacente alla torre lato ospedale, ad uso pubblico e con una capienza di 13 persone.


«Riattiviamo l’iter per consegnare ai pazienti, alle loro famiglie e agli operatori socio-sanitari un passaggio pedonale che contribuirà a risolvere alcuni disagi per accedere alla più importante struttura ospedaliera della regione, un cantiere che viaggia a ritmi serrati verso la realizzazione di alcune opere attese da anni - commenta l’assessore regionale all’Edilizia Ospedaliera Francesco Baldelli - A Torrette si concentrano lavori per un valore di oltre 72 milioni, tra cui il nuovo ospedale Salesi, la nuova morgue e l’isola ecologica, oltre ad ulteriori interventi relativi alla risoluzione delle interferenze, ai miglioramenti ed adeguamenti del progetto iniziale, per i quali la Giunta Acquaroli ha stanziato altri 10 milioni. Con l’ultimazione della quarta corsia su via Conca, sarà inoltre possibile consentire l’uscita dei mezzi di cantiere in sicurezza e, al termine dei lavori, resterà una corsia stradale in più. Con il sovrappasso si faciliterà l’accesso dei pedoni all’ospedale eliminando l’attraversamento a raso su un tratto stradale estremamente trafficato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA