Nuovi asfalti per il centro, un lotto da 600mila euro. Ecco dove sono previste le manutenzioni

Giovedì 28 Ottobre 2021 di Lorenzo Sconocchini
L'asfalto in via Elia in centro storico

ANCONA - Via libera a un altro lotto di manutenzioni stradali, il quarto previsto nel piano delle opere pubbliche 2022, che prevede uno stanziamento complessivo di 3,3 milioni di euro per il litfing di asfalti logori e pieni di buche. Si tratta del “pacchetto” meno pesante (600mila euro, mentre gli altri tre lotti sono da 900 mila euro ciascuno) ma quello forse con maggiore visibilità, visto che riguarda anche tratti di strade in pieno centro storico, come corso Mazzini, via Castelfidardo, piazza Stamira, via Calatafimi (tutta), via Elia, Largo Curiel.

 

Nel quarto lotto figurano poi i cantieri destinati a rifare via Montesanto (una traversa di via Panoramica) e i tratti più malridotti di via Lambroe, via Piave e via Cameranense, nonché di via del Castellano, che si è deciso di sistemare trattandosi anche di un importante collegamento tra la città e la riviera del Conero. Di recente la giunta Mancinelli ha approvato il progetto definitivo per la messa in sicurezza delle strade, IV lotto, per un importo complessivo di 600.000 euro, finanziato con mutuo da contrarre. 


Le indicazioni dei tecnici
La scelta delle strade su cui intervenire è indirizzata dalle indicazioni dei tecnici. «A seguito di una schedatura pluriennale delle condizioni delle sedi stradali comunali riguardanti lo stato di conservazione e di degrado e la mole di traffico esistente, sono state indicate e valutate le priorità di intervento», si spiega nella relazione tecnica allegata al progetto votato in giunta.


Le sedi stradali inserite nel IV lotto di manutenzioni prese sono soggette ad un tipo di traffico medio con rari passaggi di mezzi pubblici, «ma il fondo stradale, vecchio e deteriorato - si legge nella delibera - costringe l’amministrazione comunale a continui interventi di manutenzione ordinaria che non riescono a garantire la sicurezza della sede stradale».


Nel progetto sono stati inseriti anche ampi tratti di sedi stradali da mettere in sicurezza con un tipo di intervento superficiale ma che garantisce una maggiore resistenza e migliora l’aderenza della superficie stradale.
Con i quattro lotti da 3,3 milioni dell’ultima tornata di bilancio, gli investimenti destinati nell’ultimo quinquennio dalla giunta Mancinelli al miglioramento degli asfalti cittadini supera i 25 milioni di euro. Somme investite sia in centro che in periferia e nelle frazioni, dando priorità ai tratti da mettere in sicurezza per la loro pericolosità e anche al tempo trascorso dalle ultime manutenzioni.

Il primo lotto di questa annualità prevede nuovi asfalti nelle vie De Bosis, Friuli, Lambro, Maestri del Lavoro, Montesanto, Pesaro, Petrarca, Ungaretti, Verga e tratti delle vie Piave, Veneto, Volta e Zuccari. Il secondo lotto riguarda Via Isonzo, parte di via Primo Maggio e Strada Vecchia del Pinocchio. Il terzo le vie Ricostruzione, Maggini, Di Vittorio, Montale e Strada Vecchia di Pietralacroce, oltre ad alcuni tratti di Gallignano, Montesicuro (dal cimitero all’Aspio) e la strada Aspio-Candia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA