Allarme rosso all'ospedale di Torrette: i letti Covid sono di nuovo al limite

Martedì 25 Gennaio 2022
Allarme rosso all'ospedale di Torrette: i letti Covid sono di nuovo al limite

ANCONA -  L’aggiornamento delle cifre logora. Nel rapporto diffuso dagli Ospedali Riuniti, dopo l’ultimo incremento di sette postazioni Covid al Salesi, che prelude a un altro scatto di due nei prossimi giorni, sono 104 i letti dedicati al contenimento della pandemia.

 

A Torrette ad aumentare sono i ricoverati in rianimazione, arrivati a 22, dei quali 19 non sono vaccinati. In Malattie infettive i contagiati sono 37 e un solo posto è ancora libero; in semintensiva sono giunti a 17 e anche qui c’è una casella disponibile. Dei sei infetti passati per il pronto soccorso nessuno è in attesa di ricovero. 
Al materno-infantile degli otto pazienti monitorati in regime ordinario, quattro sono in ostetricia e altrettanti in pediatria. Cinque sono quelli seguiti in semintensiva.

Numeri, che tornano a raccontare di corsie convertite alle logiche di un virus che cambia, rallenta, per poi riprendere la corsa. Che non si schioda da qui. Numeri che, in filigrana, ne mostrano altri, quelli della scansione temporale per l’entrata in servizio degli 89 infermieri da assumere. Subito e a tempo determinato. Perché tra i sanitari positivi, allontanati da quelle trincee, e quelli sospesi, per mancato rispetto dell’obbligo vaccinale, sono fuori dal giro in oltre 240. Un alzare gli argini che non è più rinviabile: 46 sono già in corsia, 10 arriveranno in settimana, 13 lo faranno entro la prima di febbraio, 20 in data da definirsi. Un procedere veloce che trova la sua ragion d’essere tra le pieghe di un altro dato: la provincia di Ancona, con i 738 casi del bollettino regionale di ieri, continua a detenere il record giornaliero dei contagi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA