Ancona, ubriachi in strada e caos:
chiusi due locali per trenta giorni

Ubriachi in strada e caos:
minimarket e phone center
chiusi per trenta giorni
ANCONA – Gente che beve in strada e problemi di ordine pubblico: la Polizia ha messo i sigilli, per 30 giorni, ad un minimarket e ad un phone center nel quartiere del Piano.
Ieri sera una task force composta dai Poliziotti delle Volanti, della Divisione amministrativa e sociale dai cinofili e squadra nautica hanno controllato per tutta la notte i locali aperti nelle zone centrali e periferiche, nonchè un discoteca ove era in corso una festa .
 
I controlli sono proseguiti fino a tarda notte  per evitare che all'interno del locale accedesse un numero di persone superiore a quello previsto dalla licenza. Mentre alcune pattuglie di Poliziotti espletavano tali controlli altre vigilavano sul sereno prosieguo della serata nelle zone di Candia e dintorni .
 
Il giro di vite, seguente ai  controlli effettuati nei giorni scorsi da parte delle Volanti e del Reparto Prevenzione Crimine nei locali di ubicati a piazza Ugo bassi, è scattato stamattina quando personale delle Volanti  e della Divisione amministrativa e Sociale si è portato in quei luoghi e ha notificato l'ordine del Questore di Ancona di chiusura dei due locali per giorni 30 dalla giornata odierna. La chiusura è stata determinata poichè durante i controlli si è verificata la presenza di numerose persone nei locali e all'ingresso degli stessi intenti a bere birra ed altri prodotti alcolici, creando disagio alla libera circolazione dei pedoni sui marciapiedi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 18 Aprile 2019, 12:41 - Ultimo aggiornamento: 18-04-2019 12:41

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO