Sorpasso in curva a tutto gas: «Devo correre in bagno». Ma ha anche la patente scaduta da 4 anni, scatta la maxi multa

Mercoledì 17 Novembre 2021
Sorpasso in curva a tutto gas: «Devo correre in bagno». Ma ha anche la patente scaduta da 4 anni, scatta la maxi multa

ANCONA - «Andavo veloce perché dovevo correre in bagno». La scusa non ha retto anche perché, quando gli è stato chiesto di esibire la patente, non l’aveva con sé. Ovvio: era scaduta da 4 anni e non l’aveva più rinnovata. 

 

A finire nei guai, ieri mattina, un 59enne anconetano, fermato in via Volta dai carabinieri della Stazione di Collemarino, guidati dal comandante Giuseppe Colasanto. L’automobilista viaggiava a tutto gas, effettuando dei sorpassi da brivido anche in curva, in un’area frequentata anche dai bambini. I militari gli hanno intimato l’alt e, non appena è stato fermato, l’uomo si è giustificato così: «Dovevo correre a casa per andare in bagno». Ovviamente la spiegazione non ha convinto i carabinieri che hanno invitato il 59enne a mostrare i documenti.
In un primo momento ha dichiarato di non avere con sé la patente perché l’aveva dimenticata a casa. In realtà, da un controllo è emerso che era scaduta nel 2017 e non era stata più rinnovata. Pesanti le conseguenze: l’uomo è stato sanzionato con una maxi multa oltre alla sospensione per 3 mesi della patente in caso di rinnovo. 

 

Ultimo aggiornamento: 18 Novembre, 08:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA