Steroidi e anabolizzanti al posto del cibo per gatti: preso il trafficante di doping

Steroidi e anabolizzanti al posto del cibo per gatti: preso il trafficante di doping
Steroidi e anabolizzanti al posto del cibo per gatti: preso il trafficante di doping
di Teodora Stefanelli
3 Minuti di Lettura
Sabato 19 Marzo 2022, 09:20

ANCONA - Aveva nascosto steroidi e anabolizzanti nelle scatolette di cibo per gatti, poi le aveva inserite all’interno di tre imballaggi che aveva appoggiato sotto al sedile del suo furgoncino. A quel punto si era messo alla guida per trasportare quelle sostanze fino in Lombardia. Ma il viaggio del bulgaro 40enne denunciato l’altro giorno dai carabinieri è terminato ad Ancona

 

I militari, infatti, lo hanno stoppato in via Marconi dove si trovavano per fare dei controlli di routine. Quando lo hanno bloccato al volante del Ducato Fiat Doblò, il suo atteggiamento nervoso ha subito messo in allerta i militari che hanno approfondito il controllo ispezionando da cima a fondo il mezzo e notando che all’interno aveva diversi pacchi. Dall’analisi delle bolle di accompagnamento risultava tutto regolare in quanto, per la maggior parte degli imballaggi, il contenuto evidenziava la presenza di pezzi di ricambio per autovetture e motocicli. Nella parte inferiore del sedile del passeggero, però, tre scatoloni pieni di cibo per gatti hanno attirato l’attenzione dei carabinieri. Aprendo quelle scatolette, infatti, invece di pollo e manzo in poltiglia hanno trovato delle boccette simili a medicinali. I Nas, analizzando quelle ampolle, hanno scoperto che si trattava in realtà di anabolizzanti, steroidi e nandrolone, uno steroide anabolizzante da tempo inserito nelle tabelle delle sostanze stupefacenti e psicotrope. 
L’uomo, che non risiede ad Ancona, è stato così accompagnato in caserma. Lui stesso ha riferito ai militari che si trovava in città solo di passaggio e che aveva come destinazioni finali le città di Milano e Pavia. A nulla sono valse le sue giustificazioni e il 40enne è stato denunciato a piede libero per commercializzazione di farmaci anabolizzanti e importazione di farmaci privi di AIC (autorizzazione all’immissione in commercio). Il doping è stato sequestrato ed il soggetto rimesso alle valutazioni della competente autorità giudiziaria. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA