Tamponamento a catena, anche
un calciatore coinvolto nell'incidente

Tamponamento a catena
Anche un calciatore
coinvolto nell'incidente
ANCONA - Tamponamento a catena alla Baraccola, paura per Andrea Savini, difensore del Camerano Calcio. Il 31enne anconetano era alla guida della sua Jeep Renegade quando, forse per un problema ai freni, non è riuscito ad evitare l’impatto con i due veicoli che lo precedevano ed erano fermi per un rallentamento lungo la Statale 16, a pochi metri dalla rotatoria dell’ex Barfly in direzione centro. Poco dopo mezzogiorno Savini ha centrato un’altra Jeep su cui viaggiava una coppia di Rimini che era andata ad acquistare delle casse di vino per inaugurare un albergo a Gabicce. Illesi moglie e marito, che a loro volta hanno tamponato un furgone di una ditta alimentare di Marzocca, condotto da un siciliano di 24 anni (C.D.), rimasto ferito a un ginocchio e trasportato a Torrette da un’ambulanza della Croce Gialla di Camerano. Sul posto la polizia municipale, pesanti disagi alla circolazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 16 Maggio 2018, 06:35 - Ultimo aggiornamento: 16-05-2018 06:35

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO