Per Gimbo Tamberi l’oro del Ciriachino: in 500 al Palaindoor. Ecco chi potrà assistere alla cerimonia

Venerdì 17 Settembre 2021 di Lorenzo Sconocchini
Per Gimbo Tamberi l oro del Ciriachino: in 500 al Palaindoor. Ammessi solo giovani atleti e autorità, per gli altri c è la diretta social dalle 21

ANCONA  - Siamo al Gimbo-day. Dopo gli onori tributati a Jesi al cittì della Nazionale campione d’Europa Roberto Mancini, stasera tocca all’altro grande protagonista di un’estate sportiva indimenticabile per le Marche. La città di Ancona consegnerà a Giammarco Tamberi, campione olimpico di salto in alto, il “Ciriachino d’oro”, la massima onorificenza cittadina, che la giunta comunale ha deliberato di conferire in via straordinaria, «per aver portato Ancona sul tetto del mondo», regalando alla città, con l’oro sulla pedana di Tokyo, «emozione e gioia immensa per il risultato conseguito».

 

 
La benemerenza sarà consegnata oggi a Gimbo dal sindaco Valeria Mancinelli e dall’assessore allo Sport Andrea Guidotti con una cerimonia che si terrà dalle ore 21 al Palaindoor delle Palombare, il luogo in cui Gimbo si è allenato per spiccare il volo fino al sacro recinto di Olimpia. 


Non sarà una cerimonia aperta al pubblico, per le misure anti Covid che ancora impongono prudenza, ma saranno presenti al Palaindoor - oltre alle autorità, i familiari di Gimbo e la stampa accreditata - i giovanissimi tesserati dell’atletica leggera. «Abbiamo deciso di dare spazio in particolare ai ragazzi del settore giovanile, in un simbolico passaggio di testimone tra chi è arrivato sul tetto del mondo e chi continua a custodire un sogno nel cassetto, praticando l’atletica con impegno e passione», aveva spiegato il sindaco Mancinelli presentando l’iniziativa. 
Il numero dei presenti è ancora da definire (le adesioni si raccolgono fino a questa mattina) ma gli inviti sono stati fatti in base alla capienza del Palaindoor, calcolata secondo le normative anti-Covid, che consente di accogliere un massimo di 500 persone, compresi gli addetti ai lavori. 


E gli altri? Potranno seguire la cerimonia di premiazione, organizzata dal Comune in collaborazione con la Fidal, attraverso la diretta sul sito del Comune, al link: https://www.comune.ancona.gov.it/ankonline/diretta/. Per chi non è abbastanza pratico di digitale per seguire la diretta streaming, saranno trasmesse delle differite sulle principali tv locali.


Per preparare la cerimonia nei giorni scorsi la giunta Mancinelli ha approvato una delibera che autorizza lo straordinario al personale impegnato al Palaindoor in orario serale (addetti al cerimoniale, addetti stampa, vigili urbani) e stima una spesa complessiva di 6.100 euro più Iva tra acquisto della medaglia oro, allestimento del Palaindoor, mazzi di fiori e targa alla famiglia di Tamberi, diretta tv locali e social, sicurezza e attuazione della normativa anticovid, con il controllo di Green pass e certificazioni.


Mentre Gianmarco Tamberi sarà ad Ancona a ricevere il Ciriachino d’Oro, anche il Comune di Osimo - la città dove Gimbo ha iniziato ad allenarsi da ragazzino nella pista d’atletica della Vescovara - gli conferirà una civica benemerenza in occasione del Santo Patrono, nominandolo cittadino onorario.


Intanto Gimbo continua ad alimentare la sua fama di personaggio del web, pubblicando su Instagram delle storie spassose e seguitissime. L’ultima riguarda uno shooting che ha sostenuto a Milano insieme alla fidanzata Chiara Bontempi, ormai promessa sposa. Dopo il set fotografico, il campione olimpico di salto in alto si è concesso l’ormai tradizionale partitella di basket tra amici e supporter in cui ha veramente dato spettacolo. In una serie di video postati sul social network, Gimbo offre un campionario assortito di giocate strappa-applausi, dalle stoppate che oscurano la vallata agli assist no-look, fino a un tiro centrato da canestro a canestro che incanta i presenti e fa esultare Tamberi quasi come dopo l’oro di Tokyo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA