La stanza degli abbracci apre a Villa Almagià per le visite in sicurezza

La stanza degli abbracci apre a Villa Almagià per le visite in sicurezza
La stanza degli abbracci apre a Villa Almagià per le visite in sicurezza
2 Minuti di Lettura
Venerdì 21 Maggio 2021, 07:25

ANCONA - Dalla prossima settimana, anche gli ospiti della residenza per anziani e disabili “Villa Almagià” potranno finalmente riabbracciare, in sicurezza, i loro familiari. Il lockdown e le restrizioni hanno limitato la vita e gli incontri con gli affetti più cari. Gli incontri tra gli ospiti ed i familiari, pur già ripristinati con le modalità definite dal ministero della Salute, sono stati sporadici, anche per la complessità delle procedure.

LEGGI ANCHE:

Dosi di AstraZeneca "avanzate": il Comune lancia gli Open day. Come fare per prenotarsi

 

Il Comune di Ancona ha allestito la “stanza degli abbracci”, grazie alla collaborazione con la Fondazione Cariverona che ha finanziato il progetto nell’ambito di una serie di interventi destinati a supportare le persone più vulnerabili tra i quali la mensa per i poveri che, nei mesi più freddi in cui maggiore è il bisogno di un pasto caldo e di un posto in cui potersi ritrovare nel rispetto delle norme di sicurezza, ha dato risposta a molte persone. «Non si è mai persa di vista in questi mesi – spiega l’assessore alle Politiche sociali Emma Capogrossi - La stanza degli abbracci, allestita in un ambiente riservato, permette quel contatto fisico di vitale importanza che è tuttora interdetto, nonostante l’alleggerimento delle restrizioni. Si tratta di una iniziativa che guarda oltre la situazione del momento - che si presenta in via di miglioramento - e che potrà assicurare il mantenimento del legame anche nei prossimi mesi, qualora le condizioni lo rendessero necessario».

© RIPRODUZIONE RISERVATA