Sequestrati 900 chili di vongole. Maxi multa e prodotto ittico subito rigettato in mare

Lunedì 20 Aprile 2020
900 chili di vongole sequestrate: operazione della Guardia Costiera di Ancona

ANCONA - Questa mattina militari della Guardia Costiera di Ancona hanno provveduto al sequestro di circa 900 chili di vongole (denominazione scientifica Chamelea gallina), irregolarmente pescate da unità da pesca  vongolare del ceto peschereccio di Ancona.

LEGGI ANCHE:

Guardia di Finanza, anche il reparto operativo aeronavale in prima linea nell'emergenza Covid-19

I controlli effettuati allo sbarco del prodotto ittico e durante le operazioni di pesca, hanno portato all’accertamento di quantità di prodotto ittico pescato oltre le quantità consentite e prelevato ad una distanza dalla costa inferiore ai 560 metri dalla costa (come stabilito dalla normativa vigente).

Le attività, svolte mediante l’utilizzo di telemetro e rilievi video-fotografici, hanno portato all’elevazione di sanzioni amministrative pari a 10.000 eruro nonché al sequestro degli attrezzi da pesca (draga idraulica).

Il prodotto ittico, dichiarato vivo e vitale, è stato tempestivamente rigettato in mare mediante il personale dell’unità navale della Guardia Costiera denominato GCA15.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA