Scappa di casa dopo il rimprovero dei genitori: ore di paura e la Polizia ritrova il 14enne in centro

Martedì 10 Maggio 2022 di Stefano Rispoli
Scappa di casa dopo il rimprovero dei genitori: ore di paura e la Polizia ritrova il 14enne in centro

ANCONA - Si è allontanato all’improvviso, dopo un litigio con i genitori, mentre si trovavano a pranzo dai parenti. In un attimo il 14enne è sparito, come volatilizzato nel nulla. Hanno pensato che si trovasse nei paraggi, si sono messi a cercarlo, ma inutilmente. Alla fine, i suoi familiari hanno dovuto chiedere aiuto al numero unico d’emergenza 112, dal momento che si erano perse completamente le tracce del ragazzino. 

 

Le ricerche

A ritrovarlo, nel primo pomeriggio di domenica, ci hanno pensato gli agenti della Squadra Volante, che hanno subito attivato le ricerche non appena hanno ricevuto la segnalazione dei genitori del 14enne. Una storia a lieto fine, ma per un’ora una famiglia intera è rimasta con il fiato sospeso, chiedendosi che fine avesse fatto l’adolescente. Era scappato, senza dire niente a nessuno, approfittando di un attimo di distrazione dei genitori: secondo la ricostruzione, aveva reagito in modo esagerato, allontanandosi volontariamente dopo aver ricevuto un rimprovero. I poliziotti in primo luogo hanno perlustrato l’area attorno all’abitazione da cui il 14enne era scappato, quindi hanno setacciato i parchi e i giardinetti della zona, infine si sono portati in centro. È qui che gli agenti, con in mano una foto del giovane, l’hanno riconosciuto mentre passeggiava da solo. L’hanno avvicinato, l’hanno fatto riflettere sul suo comportamento e poi l’hanno convinto a tornare a casa dove, in lacrime, ha chiesto scusa alla mamma. Sospiro di sollievo. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA