Ubriaco irrompe in chiesa bestemmiando durante un funerale: bulgaro espulso

Ubriaco irrompe in Chiesa bestemmiando durante un funerale: bulgaro espulso
Ubriaco irrompe in Chiesa bestemmiando durante un funerale: bulgaro espulso
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Febbraio 2022, 07:20 - Ultimo aggiornamento: 14:41

ANCONA - È entrato in parrocchia mentre si stava celebrando un funerale e si è messo a bestemmiare e urlare insulti contro la Chiesa. Tra lo choc generale dei presenti, a chiamare aiuto ci ha pensato il vice parroco che ha subito allertato il numero unico d’emergenza 112.

Evade dai domiciliari per salvare dalle auto il cucciolo di Labrador scappato: preso e condannato

 

Sul posto sono prontamente intervenute le Volanti della questura dorica per fermare il cinquantenne d’origine bulgara, protagonista del deprecabile show. Il fatto è accaduto sabato scorso nella parrocchia dei Salesiani, in corso Carlo Alberto. Forse sotto l’effetto dell’alcol, l’uomo ha fatto irruzione in chiesa, interrompendo la funzione religiosa, mettendosi a bestemmiare e infastidire le persone che stavano partecipando al funerale. Il bulgaro, già conosciuto dalle forze dell’ordine per i suoi comportamenti violenti e antisociali, è stato accompagnato presso l’Ufficio Immigrazione della questura e con un provvedimento del questore è stato invitato a lasciare l’Italia entro 30 giorni: se non lo farà, potrà essere portato in un Centro per il rimpatrio per essere espulso con un volo dedicato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA