Ancona, rubò a Miranda il tesoro
del Passetto: ritorna dietro le sbarre

Rubò a Miranda
il tesoro del Passetto:
torna dietro le sbarre
di Lorenzo Sconocchini
ANCONA - Già nel novembre 2013, quand’era ricercato con un ordine di cattura internazionale, Paolo Mazzieri per evitare che lo ammanettassero in pubblico nel suo buen retiro in Romania era tornato in Italia da solo per costituirsi, guidando un Suv Mercedes da 80mila euro, gentile omaggio della facoltosa proprietaria che avrebbe raggirato per anni. E anche domenica scorsa, dopo aver saputo che doveva scontare sei anni di carcere (il resto della pena, dopo i 12 mesi scontati in custodia cautelare) l’uomo si è consegnato spontaneamente presso il carcere milanese di Bollate, dove è stato arrestato in esecuzione della pena da espiare. Meglio la cella di un penitenziario italiano, deve aver pensato, che il carcere in Romania.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 11 Settembre 2018, 06:45 - Ultimo aggiornamento: 06:45