Ancona, maxi rissa nel cuore della movida. I carabinieri denunciano tredici ragazzi. Hanno picchiato un ventenne

Martedì 23 Giugno 2020
Controlli dei carabinieri in centro
ANCONA - Tredici i giovani sono stati identificati e denunciati dai carabinieri alla Procura della Repubblica del capoluogo dorico per la violenta rissa scoppiata nella notte del 14 giugno in piazza del Papa. A finire nei guai tredici operai di origine albanese, di età compresa tra i 19 ed i 25 anni che dovranno rispondere dell’accusa di rissa aggravata in concorso e lesioni personali gravi. Nella violenta aggressione era rimasto coinvolto un giovane 20enne anconetano di origine tunisina che ha riportato la frattura delle ossa nasali con una prognosi di 25 giorni. Secondo la minuziosa ricostruzione dei carabinieri la causa della rissa è da ricondurre a futili motivi di gelosia: entrambi i ragazzi interessati alla stessa ragazza. © RIPRODUZIONE RISERVATA