Rischia di partorire in auto, i vigili urbani la scortano fino all'ospedale: storia a lieto fine

Sabato 26 Settembre 2020
Rischia di partorire in auto, i vigili urbani la scortano fino all'ospedale: storia a lieto fine

ANCONA - Spavento ma lieto fine. E una storia tutta da raccontare. Provvidenziale intervento questa mattina intorno alle 12:15 di una pattuglia della Polizia Locale di Ancona sull'asse Nord-Sud. 

Mentre gli agenti stavano percorrendo l'asse sono stati fermati da un uomo che chiedeva insistentemente aiuto: la moglie stava per partorire in auto con la rottura delle acque in corso.

Gli agenti della comandante Liliana Rovaldi hanno così deciso subito di mettersi di scorta alla vettura e accompagnare l'auto, una Mitsubishi condotta dal marito con a bordo la signora partoriente e anche la figlioletta  di 8 anni, a tutta velocità fino al Salesi.  All' arrivo al Pronto Soccorso dell'Ospedale materno-infantile erano già presenti medici infermieri pronti ad accogliere la signora anconetana che è stata affidata alle cure dei sanitari.
Ma il nascituro aveva proprio fretta di venire alla luce.  Infatti, dopo nemmeno un'ora è nata una splendida bambina. Mamma e neonata stanno bene. Felice anche il papà che ha calorosamente ringraziato gli agenti della Polizia Locale.
 

Ultimo aggiornamento: 16:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA