Ricicla la bottiglia di plastica e avrai un bonus per viaggiare: ecco come fare

Sabato 26 Settembre 2020
Ricicla la bottiglia di plastica e avrai un bonus per viaggiare: ecco come fare

ANCONA  - Cinque centesimi da utilizzare per l’acquisto di biglietti dell’autobus per ogni bottiglia di plastica riciclata. Si chiama “+ Ricicli + Viaggi in Bus = Sostenibilità” il progetto messo in piedi da Comune di Ancona, AnconAmbiente, Conerobus, Atma, myCicero e Garbage Group, che lega mobilità sostenibile e raccolta differenziata attraverso un ecocompattatore posizionato al capolinea dei bus di piazza Ugo Bassi. 

LEGGI ANCHE:

Estate finita, subito il maltempo: tanti interventi dei vigili del fuoco a Fabriano e Jesi

 
«Il progetto rientra pienamente nelle strategie sviluppate da questa amministrazione insieme alle sua aziende partecipate – afferma l’assessore all’Ambiente Michele Polenta –. Strategie che mirano al miglioramento dell’ecosistema in cui viviamo tramite la promozione dell’economia circolare. In questo caso, coniugando l’impegno del riciclo di materiale plastico con l’incentivo a fruire del trasporto pubblico locale, che significa minori immissioni di CO2 nell’atmosfera, incoraggiamo comportamenti ecosostenibili, premiando il cittadino virtuoso». 

Ma come funziona questo compattatore? È sufficiente inserire la bottiglia vuota, senza schiacciarla, nell’apposito alloggiamento, dopo averne svitato il tappo, che va collocato in una fessura in basso. Le bottiglie, che devono essere di plastica Pet (da 0,25 fino a 2 litri di capienza) vanno inserite una alla volta, aspettando ogni volta che l’apparecchio dia l’ok tramite una luce verde. Questo le schiaccia, riducendone il volume, e le conta. Terminata l’operazione bisogna aprire l’applicazione myCicero sul proprio telefonino, chiedere di caricare i punti e avvicinare lo smartphone al lettore affinché possa leggere il codice. In questo modo vengono caricati 5 centesimi per ogni bottiglia, utilizzabili come credito per l’uso di mezzi Conerobus.

«Attraverso questi crediti sarà possibile acquistare tutti i titoli di viaggio, dai singoli biglietti fino agli abbonamenti – fa sapere il presidente di Conerobus Muzio Papaveri - Nelle città dove questo servizio è partito sono stati acquistati così milioni di biglietti. Tanto che stiamo programmando l’istallazione di una seconda e di una terza macchina. Dove, è ancora da vedere». Questa si è deciso di piazzarla in un luogo di grande transito, in cui è facile che nell’attesa dell’autobus gli utenti bevano qualcosa. A Roma gli otto compattatori sono stati messi in corrispondenza delle fermate della metropolitana ed è stato un vero successo. «In pochi mesi sono stati raccolti oltre 4 milioni di bottiglie – rivela l’ad di myCicero Giorgio Fanesi - dimostrazione di come il progetto sia un ottimo incentivo per spingere le persone ad un sano cambio di abitudini».

Del resto, per il presidente di Anconambiente Antonio Gitto, questa si prospetta innanzitutto come «un’iniziativa di educazione civica, un messaggio forte che vogliamo dare alla cittadinanza sull’importanza della raccolta differenziata e di come questa possa generare un tangibile beneficio tanto per il singolo che per la comunità». Un piccolo beneficio economico per il singolo, ma un grande beneficio ambientale in favore di tutta la comunità. «Operiamo nel settore del disinquinamento a mare da oltre 60 anni – dichiara Paolo Baldoni, ceo di Garbage Group – ed oggi la plastica è la nostra principale nemica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA