Provinciale del Conero, lupi di nuovo avvistati e ripresi con un cellulare

Provinciale del Conero, lupi di nuovo avvistati e ripresi con un cellulare
Provinciale del Conero, lupi di nuovo avvistati e ripresi con un cellulare
di Roberto Senigalliesi
2 Minuti di Lettura
Domenica 21 Novembre 2021, 05:20 - Ultimo aggiornamento: 22 Novembre, 08:40

ANCONA  - Continuano gli avvistamenti nella zona del Monte Conero, come quello dell’altra sera sulla provinciale quando due lupi, disturbati dagli abbaglianti di un’auto, hanno iniziato a correre in mezzo alla strada per poi rifugiarsi nei campi.

È stato uno dei diversi avvistamenti che si sono succeduti negli ultimi mesi e che testimoniano la presenza di questi animali nella zona del monte dove si segnalano soprattutto per dare la caccia ai cinghiali, altra specie di cui sono spietati predatori contribuendo, addirittura, al contenimento degli stessi ungulati. Spesso si mettono in concorrenza proprio con i selettori che debbono farsi da parte quando i lupi adocchiano le loro prede, specialmente in branchi. Infatti i cinghiali hanno oramai percepito questo pericolo, oltre a quello rappresentato dall’uomo, e preferiscono rimanere in larga compagnia proprio per evitare brutte sorprese.

Spesso i selettori si imbattono in carcasse di ungulati, specialmente quelli più piccoli e giovani, letteralmente squartati dai lupi. Il lupo, peraltro, non è un animale che attacca l’uomo, semmai qualche pollaio, a patto che venga lasciato in pace nella sua attività di predatore. Di cinghiali, soprattutto. La coppia avvistata l’altra notte dovrebbe far parte di circa 5-6 esemplari già visti nei mesi passati. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA