Portonovo parte in quarta: tutto esaurito anche il prossimo week end e fioccano le prenotazioni per l'estate

Martedì 19 Aprile 2022 di Roberto Senigalliesi
Portonovo parte in quarta: tutto esaurito anche il prossimo week end e fioccano le prenotazioni per l'estate

ANCONA - Buona la prima. Il vento gelido ed il mare mosso non smorzano l’entusiasmo dei vacanzieri che hanno riempito Portonovo e la riviera durante le festività di Pasqua. Una presenza da tutto esaurito nei ristoranti e chalet, in attesa dell’inizio della stagione balneare, che ha aperto il sorriso degli operatori e lanciato segnali decisamente incoraggianti per i prossimi fine settimana e l’estate. 

Pergola nella top ten dei borghi più belli. Il sindaco è contento: «Orgogliosi, ottima promozione»

 
Tre giornate che hanno decisamente rilanciato l’immagine della baia, meta sicura per chi ama stare all’aria aperta ed al mare (che ha catturato anche tanti surfisti visto le condizioni del mare favorevoli a chi ama questa disciplina). «Se il buongiorno si vede dal mattino – afferma Marcello Nicolini del ristorante Laghetto – si può dire che siamo partiti con il piede giusto. Anche se per Portonovo le feste di Pasqua non rappresentano un test significativo visto che il tutto esaurito era praticamente scontato da tempo. Ora si tratta di vedere come evolverà la situazione complessiva, anche alla luce delle prossime direttive per quanto riguarda l’emergenza Covid, considerato che ancora al chiuso vige il limite dei 50% di posti occupati». 
Il fascino 
Sold out anche al ristorante da Giacchetti. «Non solo in questo fine settimane – afferma Ezio Giacchetti, uno dei titolari – . Ma anche nei prossimi. E ci vorrebbero tanti più posti per accontentare tutte le persone che chiedono di venire. La baia mantiene sempre il suo fascino e sì, siamo proprio partiti con il piede giusto. Speriamo che la stagione prosegua su questa linea e che soprattutto si torni a vivere una situazione normale». Ma c’è anche chi pensa al prossimo inizio della stagione balneare. «Detto che anche alla Capannina c’è stato il pienone – racconta Maurizio Sonnino –, peraltro prevedibile perché a Portonovo quando c’è il sole il tutto esaurito è garantito, già pensiamo alla sistemazione delle spiagge e degli ombrelloni. Siamo in attesa – prosegue- di capire quali saranno le norme sul distanziamento poi potremo tracciare un bilancio e fare in modo di non lasciare qualcuno senza ombrellone. Le richieste sono già tantissime e dobbiamo pensare a lasciarne anche un buon numero ai giornalieri ed agli ospiti degli hotel e turisti dell’ultimo momento». Soddisfatta di questi primi giorni d’apertura anche Federica Rubini del ristorante Emilia. «Qualche disagio per il vento, ma l’inizio è stato sicuramente promettente. Ed anche il prossimo fine settimana, che si allungherà fino alla festa del 25 aprile, si presenta da tutto esaurito. Speriamo che arrivi il caldo e che arrivino buone notizie sul fronte dell’emergenza sanitaria. Portonovo è pronta per ripartire e, al netto dei soliti problemi conosciuti da tempo che speriamo vengano risolti nel più breve tempo possibile, è pronta ad accogliere tutti i vacanzieri, sia nei ristoranti che negli stabilimenti e nella ricettività complessiva». 
Segnali positivi 
Infine Fabio Fiorini dell’Hotel Internazionale. «Abbiamo aperto da poco ma ci sono già ottimi riscontri – racconta -. Per Pasqua abbiamo avuto il tutto esaurito sia al ristorante che in albergo e per il prossimo fine settimana siamo sulla stessa linea. Speriamo, e ci sono tutti i presupposti, di proseguire su questa tendenza. Abbiamo avuto alcune presenze straniere, inglesi e tedeschi soprattutto. Non siamo certo nella situazione pre Covid ma speriamo proprio di raggiungerla. Per quanto riguarda l’hotel per il periodo clou dell’estate siamo già a tre quarti di camere prenotate. E’ un bel segnale, indubbiamente». 

 

Ultimo aggiornamento: 14:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA