Portonovo in tilt per l’ultima tintarella: caos, posteggi esauriti anche nell'ultima domenica di settembre, code ed ingorghi

Lunedì 27 Settembre 2021
Portonovo in tilt per l ultima tintarella: caos, posteggi esauriti anche nell'ultima domenica di settembre, code ed ingorghi

ANCONA  - E’ proprio un’estate senza fine, quella che si vive ancora sia a Portonovo che Mezzavalle. Anche ieri, complice una mattinata praticamente estiva, tanta gente nelle due spiagge del Conero anconetano, pronta a prendersi gli ultimi scampoli di sole di una stagione da favola.

 

Ma anche ieri, come è successo per tutta l’estate, c’è stato il caos nei parcheggi, esauriti sin dalle prime ore del mattino, con infinite file ed ingorghi che hanno messo a dura prova le coronarie dei proprietari delle auto. 


Neppure la possibilità di usufruire del bus navetta, che il Comune ha messo a disposizione in questo ultimo fine settimana di settembre, è riuscito a risolvere del tutto la situazione stante il vizio di tanti di scendere a valle anche quando la disponibilità dei parcheggi è esaurita. Praticamente sold out nelle spiagge, libere o negli stabilimenti ancora aperti (specialmente nella zona del molo) e nei ristoranti. Il caos è stato anche determinato dall’assenza dei parcheggiatori e dei vigili urbani.

Oltre ai bagni di sole e di mare chi era in spiaggia, fra cui molti stranieri che arrivano da queste parti e scoprono un posto da favola, ha avuto la possibilità di godersi lo spettacolo delle oltre 150 imbarcazioni che prendevano parte alla Regata del Conero, sbucate dopo mezzogiorno dal mare e poi arrivare anche a bordeggiare quasi fino alla costa prima di riprendere la via del Passetto. Ieri a Portonovo c’era anche il trio “Il Volo”, dopo aver partecipato alla cerimonia per i 50 anni delle Grotte di Frasassi. 

 

Ultimo aggiornamento: 14:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA