Portonovo, spiaggia da ampliare: le ruspe tornano in azione di notte. Da domani scatta la manutenzione bis

Portonovo, spiaggia da ampliare: le ruspe tornano in azione di notte. Da domani scatta la manutenzione bis
Portonovo, spiaggia da ampliare: le ruspe tornano in azione di notte. Da domani scatta la manutenzione bis
di Massimiliano Petrilli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Agosto 2022, 03:30

ANCONA - Più spazio ai bagnanti tra Ramona e Molo. Il Comune ha infatti deciso di intervenire di nuovo in quel tratto di spiaggia di Portonovo per (ri)sistemare l’arenile eroso dalle mareggiate che si sono verificate tra il 9 e 10 luglio vanificando l’intervento di palleggiamento della ghiaia effettuata a fine giugno.

I lavori, per una spesa di 14mila euro, saranno effettuati nelle due notti tra domani e sabato 6 agosto (fatto salvo eventi meteo avversi) nell’ambito dell’intervento già sottoposto all’esame di Regione, Parco del Conero, Soprintendenza e Capitaneria - si legge nella determina comunale - Si interverrà nuovamente, attivando una mera ripetizione tecnica dell’intervento di quanto già autorizzato, per il solo tratto tra Ramona e il molo».  Lungo i 215 metri dell’arenile saranno movimentati circa mille metri cubi di materiale.

Le mareggiate

«Nei luoghi interessati dall’autorizzato programma di intervento si sono verificate ulteriori significative mareggiate tra il 9 e 10 luglio che hanno modificato lo stato dei luoghi, rispetto ai quali erano stati regolarmente eseguiti i lavori - si legge ancora nel documento degli uffici comunali - È stata accertata, per quanto sopra, la necessità di provvedere ad un ulteriore intervento sul solo primo paraggio tra Ramona e molo in quanto i restanti tratti oggetto del Programma di Intervento non sono stati significativamente interessati dalle mareggiate del 9-10 luglio». I lavori effettuati quest’anno, così come quelli delle due precedenti stagioni, «non costituiscono in alcun modo attività di ripascimento - viene specificato nel documento - L’intervento del 2022 si limita al livellamento e ripristino dell’arenile, in analogia a quanto eseguito nel 2020 e 2021, in quanto il susseguirsi delle mareggiate invernali ha provocato fenomeni di accumuli ghiaiosi, in particolare nel tratto di spiaggia a nord-ovest del molo.

La  difesa della costa

In relazione a ciò è necessario intervenire direttamente a cura dell’Amministrazione Comunale di Ancona, per poter ristabilire la fruibilità delle spiagge pubbliche e la difesa della costa nella stagione balneare corrente». Il ripascimento vero e proprio è infatti previsto per il prossimo anno utilizzando i 200mila euro già stanziati a bilancio dalla Regione. Un progetto finalizzato «alla tutela, conservazione e valorizzazione di un tratto di costa particolarmente frequentato e che necessita di opere a tutela dell’incolumità pubblica» è stato sottolineato nei mesi scorsi dall’ente annunciando lo stanziamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA