Portonovo e Mezzavalle, oltre duemila prenotazioni online. Ma l'accesso alle spiagge libere resta ancora un rebus

Sabato 19 Giugno 2021 di Roberto Senigalliesi
Portonovo e Mezzavalle, oltre duemila prenotazioni online. Ma per l'accesso alle spiagge libere rimangono tanti dubbi

ANCONA -  Le previsioni parlano di una giornata da bollino rosso. Sulle spiagge, sulle strade, nei parcheggi, con la novità dell’arrivo della app per le spiagge libere. Portonovo e Mezzavalle si apprestano a vivere un fine settimana da tutto esaurito. Non sarà certo il temporale improvviso di ieri mattina a raffreddare la voglia di sole e di mare dei vacanzieri.

LEGGI ANCHE

Meteo, weekend da bollino arancione per 10 città. E ci sono anche le Marche. «Più rischi per chi ha avuto il Covid»

Giù la mascherina da luglio? Esperti favorevoli, ma patti chiari: «Sì, all’aperto e senza folla. Proseguire con il distanziamento»

 

Oggi sarà la prima stagionale per le spiagge libere tramite la app Ibeach, gestita dall’Associazione Riviera del Conero. Per frequentarle occorrerà la prenotazione (ogni weekend di giugno e luglio, tutti i gironi dall’1 al 22 agosto), anche se non è chiaro chi dovrà far rispettare le regole visto che non sono previsti steward come lo scorso anno e l’unico controllo, contro le norme anti assembramento per covid, sarà effettuato dalla Municipale, a campione.


In tantissimi non hanno voluto correre rischi e si sono prenotati, sia con la app che al numero telefonico dedicato (3202841150 e 3202933327), tanto che in tutte le spiagge libere di Portonovo si registra già il tutto esaurito. Solo a Mezzavalle ci sono circa 400 posti liberi. Ricordiamo che in totale le spiagge libere della baia sono state suddivise in 4 aree per un totale di 1.507 slot, fra teli (due persone) ed ombrelloni 4 persone: nella zona Torre 237 postazioni, alla Capannina 84, ex Ramona e Fortino 318 e Mezzavalle 868. La capienza massima per le spiagge non in concessione ai piedi del Conero in teoria sarà di 4.500 persone, un numero che potrà essere più che raddoppiato perché chi un prenota un posto magari andrà in due persone.

La novità di quest’anno è che il posto è stato anche spezzato nel corso della giornata (mattino 7-13, pomeriggio 13-20). Dal report fornito dal Comune per oggi sono state effettuate 1.058 prenotazioni (domani 1.040) a Portonovo, di cui 845 giornalieri, 104 al mattino e 108 pomeriggio, con una previsione di 949 persone, ma saranno sicuramente di più, al mattino e 953 nel pomeriggio. La provenienza riguarda ovviamente gli anconetani ma crescono anche i vacanzieri marchigiani o di altre regioni (Emilia, Umbria e Veneto in primis) e diverse dall’estero (in particolare dalla Germania). 


Ma non tutti sono favorevoli alle prenotazioni. Come il comitato Mezzavalle Libera che descrive come un eufemismo la descrizione di spiagge libere di Portonovo e Mezzavalle, visto che «non lo sono più da un pezzo». «In effetti - afferma la nota di Mezzavalle Libera - noi amanti della libera fruibilità delle spiagge ci sentiamo cittadini di serie B, per come veniamo trattai dall’attuale Amministrazione. Per noi non ha senso obbligare l’uso della app a Portonovo e Mezzavalle quando nelle altre spiagge cittadine la costrizione non è prevista; nè ha senso l’uso della app a scopo pandemico quando la campagna vaccinale prosegue speditamente. E poi qualcuno ci deve spiegare perché prima si parlava di un bando e poi si è passata all’assegnazione diretta all’Associazione Riviera del Conero. E tempo che l’Amministrazione - conclude l’intervento Mezzavalle Libera - dica una volta per tutte quale strategia ha in mente per le spiagge libere della baia in futuro. Non crediamo alla necessità di mantenere il distanziamento in queste spiagge quando negli stabilimenti regna l’anarchia nella gestione degli spazi». 
 

Ultimo aggiornamento: 08:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA