Picchiata dal marito, scappa di casa e va subito dai carabinieri di Falconara: arrestato

Picchiata dal marito, scappa di casa e va subito dai carabinieri: arrestato
Picchiata dal marito, scappa di casa e va subito dai carabinieri: arrestato
di Federica Serfilippi
3 Minuti di Lettura
Martedì 6 Dicembre 2022, 04:30 - Ultimo aggiornamento: 13:37

FALCONARA  - Picchiata dal marito, riesce a scappare da casa e a raggiungere la caserma dei carabinieri per chiedere aiuto. I militari vanno nell’appartamento della violenza domestica e arrestano il coniuge. Domenica sera è finito a Montacuto un 40enne moldavo, accusato di maltrattamenti in famiglia. 

 
Le manette


L’uomo, operaio, è stato ammanettato dai militari della Tenenza di Falconara dopo la richiesta d’aiuto della donna, riuscita a fuggire dall’inferno domestico al termine dell’ennesima lite con il 40enne, scoppiata per futili motivi. Lei, dopo aver raccontato ai militari quanto subito, è stata portata al pronto soccorso di Torrette: ne avrà per sette giorni a causa delle lesioni subite al volto. Avrebbe rimediato un occhio nero. L’accusa di maltrattamenti è aggravata dal fatto che l’episodio è avvenuto alla presenza dei figli minori della coppia che, dunque, avrebbero assistito almeno in parte all’aggressione subita dalla mamma.


Già una settimana fa, i carabinieri della Tenenza erano intervenuti a casa dei due moldavi proprio per sedare un furibondo litigio. In quell’occasione, però, la vittima non aveva sporto denuncia. La situazione incandescente si sarebbe ripetuta domenica sera, quando tra le mura di casa si è accesa una violenta discussione tra marito e moglie. Discussione che prima ha toccato il piano verbale, poi ha invece è passata alle vie di fatto. Stando a quanto contestato dalla procura, l’uomo avrebbe alzato le mani sulla moglie, colpendola al viso, tanto da crearle una tumefazione attorno all’occhio.

A un certo punto, lei sarebbe riuscita a divincolarsi e a fuggire da casa. Ha poi raggiunto la caserma dei carabinieri, ai quali ha spiegato quanto successo poco prima e delle pregresse violenze subite dal coniuge. I militari, sulla scorta dell’intervento eseguito una settimana prima e delle dichiarazioni della vittima, sono andati a casa della coppia e hanno arrestato il 40enne per maltrattamenti aggravati. La convalida in carcere deve ancora tenersi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA