Nuova aggressione al Piano, è la quinta in due settimane: straniero ferito da una coltellata alla mano

Un intervento di carabinieri e 118 al Piano
Un intervento di carabinieri e 118 al Piano
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 23 Marzo 2022, 07:00

ANCONA - Il balenio di una lama, le urla, le sirene dei mezzi di soccorso. Un’altra serata da brividi al Piano, dove l’ordinanza anti-alcol si è dimostrata utile ad allontanare gli ubriaconi ma evidentemente non è sufficiente a fermare la violenza.

 

Attorno alle 21,30 in via Giordano Bruno, nei pressi della piazzetta del supermercato, un pakistano è stato raggiunto da una coltellata alla mano: per fortuna è rimasto ferito solo di striscio. È stato portato all’ospedale da un’ambulanza 118, ma non è grave. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, intervenuti con più gazzelle, sarebbe stato avvicinato da un uomo che, all’improvviso, avrebbe estratto la lama, raggiungendolo alla mano. A poca distanza c’era un altro pakistano che avrebbe visto l’aggressore scappare verso piazza Ugo Bassi. Le ricerche sono andate avanti per tutta la sera, al momento senza successo, anche perché interloquire con i due asiatici, che non parlano l’italiano, non è stato semplice: entrambi verranno risentiti per ricostruire la dinamica di questa nuova aggressione, la quinta in meno di due settimane. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA