Nonno e nipotina dispersi: paura in spiaggia a Palombina, ma raccoglievano vongole

Nonno e nipotina dispersi: paura in spiaggia, ma raccoglievano vongole
Nonno e nipotina dispersi: paura in spiaggia, ma raccoglievano vongole
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 13 Luglio 2022, 12:43

ANCONA - Attimi di concitazione alla spiaggia di Palombina dove attorno alle 10 si sono perse le tracce di un uomo di 78 anni che al momento dei fatti si trovava in compagnia della nipote, una bambina di 7 anni . Le ricerche sono iniziate in seduta stante per poi scoprire che l’uomo si era allontanato dalla spiaggia libera di Collemarino per andare a raccogliere in riva al mare i gusci delle vongole e delle cozze insieme alla nipote. Febbrili ricerche da parte della Croce Gialla con il quad.

Torna il caldo africano: nelle Marche si affacciano i bollini arancioni

A lanciare l’allarme è stata la moglie dell’uomo che si trovava sotto l’ombrellone in compagnia dell’altra nipote. Dopo un ora la donna non vedendo rientrare il marito ha iniziato a cercarlo in tutta la spiaggia per poi arrivare in stato di agitazione nella postazione sanitaria gestita dal personale della Croce Gialla di Ancona postazione che si trova quasi al confine tra il comune di Ancona e quello di Falconara Marittima. Il personale in servizio ha cercato di tranquillizzare la donna cercando di farsi raccontare quello che era accaduto. A questo punto lo stesso personale della Croce Gialla ha coinvolto il bagnino di salvataggio la cui torretta si trova nei pressi della postazione della Croce Gialla. Via radio è stato dato l’allarme a tutte le torrette di salvataggio presenti lungo la spiaggia di Palombina cosi come si è provveduto a fare degli annunci con l’autoparlante. In riva al mare visto anche quello che è accaduto a Fano nel fine settimana si sono vissuti attimi di apprensione fino a che l’uomo assieme alla nipote è stato individuato nel bagno asciuga intento a raccogliere i gusci delle vongole e delle cozze. A dare la notizia del ritrovamento dell’uomo e della nipote alla famiglia presente in spiaggia sono stati gli stessi militi della Croce Gialla pronti a partire con il quad per dare una mano nelle ricerche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA