Scoppia una lite per l’eredità, al Passetto arriva la polizia. Zuffa in famiglia lanciato anche un lettino

Lunedì 28 Giugno 2021 di David Luconi
Scoppia una lite per l eredità, al Passetto arriva la polizia. Zuffa in famiglia lanciato anche un lettino

ANCONA Un paio di situazioni che hanno richiesto l’intervento della polizia hanno agitato e non poco la bellissima giornata di mare ieri al Passetto. Il primo è accaduto all’altezza della grotte nella zona che conduce al caratteristico scoglio della Seggiola del Papa, dove c’è stata un’accesa discussione presumibilmente legata a motivi familiari e a questioni di eredità.

Coronavirus, nuovi positivi soltanto in due province: sono 3 nelle Marche nelle ultime 24 ore/ Il trend dei contagi

 

Di fatto, stando a quanto ha ricostruito la pattuglia intervenuta sul posto, sono volate parole grosse tra i quattro, tra fratelli e sorelle, proprietari di una delle grotte del Passetto, tanto che alcuni vicini impauriti da una situazione che stava rischiando di degenerare, hanno deciso di chiamare la polizia. Addirittura dallo stradello che conduce alle stesse grotte sottostanti la zona della Panoramica, è stato visto anche volare a seguito di una spinta il lettino sul quale uno dei fratelli stava beatamente sdraiato; di lì in poi la discussione è divampata tornando alla normalità solo nelle immediate ore del pomeriggio specie dopo l’intervento delle forse dell’ordine. 
Il tutto è accaduto mentre, allo stabilimento de “Il Valentino” posizionato appena sotto l’ascensore panoramico, un uomo corpulento per qualche ora ha disturbato i gestori del bar nonché lo stesso titolare Claudio Cerusico. Tutti hanno cercato di mantenere la calma fino a che non è stato necessario l’intervento di un poliziotto in borghese che aveva il lettino in spiaggia e che ha cercato di riportare la situazione alla normalità parlando con l’individuo. Poco dopo sono scesi nuovamente in spiaggia due poliziotti, stavolta in divisa, che sono stati chiamati vista la situazione di tensione che stava rischiando di degenerare. Poliziotti che hanno fermato l’uomo nei pressi dell’ascensore e hanno dovuto prendere le sue generalità. Aveva le cuffie nelle orecchie, per lunghi tratti della mattinata si era anche esibito in alcuni balletti al ritmo di musica proprio nei pressi del bar. Anche in questo caso la situazione è poi tornata alla normalità, il pomeriggio è proseguito nella tranquillità di una splendida domenica estiva che ha visto tutto il litorale davvero invaso dai bagnanti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 15:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA