Rainbow sposa la Fondazione Salesi. Straffi, creatore delle Winx: «Al fianco dei piccoli pazienti»

Venerdì 28 Maggio 2021 di Stefano Rispoli
Iginio Straffi, fondatore della Rainbow

ANCONA - Le Winx erano già state al Salesi, un paio d’anni fa, ma l’apparizione delle fatine più amate dai piccoli è stato solo l’inizio di un lungo volo verso la solidarietà. La Rainbow ha deciso di legarsi a doppio filo alla Fondazione Salesi, di cui diventerà partecipante: l’istanza verrà accolta dal Cda della onlus nella prossima seduta, fissata per il 4 giugno. 

 

 

 
«Ci è sembrato doveroso dare il nostro contributo alla Fondazione, dal momento che io personalmente e la nostra azienda siamo da sempre vicini ai bambini e a quanti dedicano la propria vita a migliorare il benessere dei più piccoli, che sono il nostro futuro», commenta Iginio Straffi, patron della media company e creatore delle fatine in technicolor del Winx Club. La Rainbow, dunque, presto sarà partner della Fondazione Salesi e in futuro potrebbe entrare nel Cda della onlus che da anni sviluppa progetti a sostegno dei bambini ricoverati all’ospedale pediatrico. 
«Siamo particolarmente orgogliosi e onorati di ricevere il sostegno della Rainbow, che segue quello di altre importanti aziende del territorio - commenta Antonello Maraldo, direttore amministrativo degli Ospedali Riuniti e presidente della Fondazione -. Tutti insieme abbiamo sposato il progetto di far crescere il Salesi, finanziando iniziative di interesse comune. Dopo il Covid, la Fondazione sta tornando alla normalità con le attività di co-terapia, come la Pet Therapy e la Giocoterapia, ma stiamo sviluppando nuovi eventi per i quali il supporto della Rainbow sarà fondamentale». La vita e la carriera di Straffi sono da sempre legate al mondo dell’infanzia: innumerevoli le iniziative benefiche, come il progetto di solidarietà “Rainbow for Benin” che dal 2000 ha portato alla creazione di due strutture d’accoglienza per bambini e orfani. Straffi sostiene inoltre gli istituti pediatrici italiani d’eccellenza con iniziative e attività di beneficenza per migliorare la qualità di vita dei piccoli pazienti. Inoltre, ha contribuito alla rinascita delle zone colpite dal terremoto del 2016, favorendo la costruzione di una nuova scuola promossa dalla Andrea Bocelli Foundation. 
Per un imprenditore impegnato nella creazione di gioia e meraviglia per l’infanzia, l’ingresso nella Fondazione Salesi è un passo importante: la Rainbow metterà a disposizione il proprio know-how per sviluppare insieme iniziative e creare eventi per i piccoli ospiti dell’ospedale pediatrico, ma studierà anche forme di promozione delle attività del Salesi e della onlus, da fumetti per bambini a progetti più ampi da co-finanziare con gli altri partner della Fondazione. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA