Ancona, ordigno bellico sui binari
Si sta valutando l'evacuazione

Giovedì 18 Ottobre 2018
Ancona, ordigno bellico sui binari Si sta valutando l'evacuazione

ANCONA - Un ordigno bellico è stato ritrovato ieri pomeriggio durante i lavori alla linea ferroviaria tra la stazione di Ancona e la ex stazione marittima. Si tratta di un ordigno, lungo 70 centimetri, sganciato da un aereo ritrovato nella area detta degli "scambietti" in prossimità della Direzione territoriale produzione, proprio dietro gli Archi. Sul posto si è recato il prefetto Antonio D'Acunto che sta coordinando le operazioni per la messa in sicurezza. Ci sono artificieri dell'esercito, polizia ferroviaria, croce rossa, polizia municipale.
 

 


Ogni decisione sarà presa dopo un'attenta valutazione dell'ordigno. E' in corso una riunione tecnica per decidere se rimuovere l'ordigno o farlo brillare sul posto. Non si esclude la necessità di un'evacuazione per un raggio tra i 500 e i 1000 metri dal luogo di ritrovamento. Regolare il traffico sia quello su strada che quello del porto, nessuna conseguenza neanche per quello ferroviario.

Ultimo aggiornamento: 22:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA