Ancona, after hours con risse in centro. Napoletani contro foggiani in piazza Kennedy, aggressione davanti alle Muse

Domenica 6 Giugno 2021
Un'ambulanza della Croce Gialla di Ancona e la polizia di Ancona in una foto di archivio

ANCONA - Due scazzottate  nella sera di sabato, tutte e due ad Ancona nella zona della movida. Scoppi di violenza al termine di una giornata che ha visto sempre più il ritorno della folla dopo il lockdown e dei comportamenti eccessivi nelle zone del divertimento di Ancona che gravitano attorno al centro, dal porto a piazza del Papa.

LEGGI ANCHE

Due pitbull attaccano un pastore maremmano, donna resta ferita mentre cerca di separare i cani

Covid, nelle Marche i nuovi positivi oggi sono 75. Una provincia corre di più /La progressione del contagio

La prima intorno alle 23.30 è stata una vera propria scazzottata. A darsele di santa ragione in piazza Kennedy, dvanti alla fermata dell'autobus, due gruppi: uno di foggiani, l'altro di napoletani. Ad avere la peggio tre pugliesi che sono stati medicati sul posto dal personale della Croce Gialla di Ancona e che hanno rifiutato il trasporto all'ospedale. Avevano solo ecchimosi al volto. Sul posto anche un equipaggio della polizia per ricostruire l'accaduto.

Un'ora più tardi, nell'adiacente piazza della Repubblica, davanti alle Muse, il parapiglia si è acceso tra un anconetano e tre nordafricani. Anche qui Croce Gialla per riparare i danni al volto subiti dall'anconetano e polizia per gli accertamenti.

Ultimo aggiornamento: 7 Giugno, 09:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA