Perseguita e maltratta moglie e figli, 60enne allontanato dall'abitazione. Non potrà neanche avvicinarsi

Venerdì 4 Giugno 2021
La polizia ha salvato una donna dalle violenze del marito

ANCONA - Allontanato dall'abitazione e con il divieto di avvicinarsi alla moglie e ai figli. E' il provvedimento disposto dal gip del tribunale di Ancona dopo le indagini della squadra mobile della questura di Ancona nei confronti di un anconetano di 60 anni che per anni ha perseguitato la moglie e i figli.

LEGGI ANCHE:

Irruzione dei ladri in Chiesa: portate vie le antiche acquasantiere in travertino

Oggi il funerale del bimbo ucciso da un'insufficienza respiratoria a 6 mesi: la comunità si stringe intorno alla famiglia

Gli episodi vessatori e criminali sono iniziati nel 2006 quando la donna ha avviato la pratica di separazione. Una decisione mai accettata dall'uomo che in più occasioni ha mostrato il suo lato violento. In occasione di una lite con la moglie e i genitori di lei aveva spaccato con una sassata il vetro di una finestra. In altre occasioni aveva inseguito la donna insultandola o le aveva inviato messaggi osceni.

La coppia aveva poi deciso di riprendere il menage ma anche questa possibilità è tramontata di fronte alla violenza dell'uomo che in un'occasione aveva preso a calci e spinte la donna. Da qui una denuncia che ha portato all'indagine della polizia sfociata nel provvedimento, notificato nei giorni scorsi,  del gip con la misura cautelare dell’allontanamento dall’abitazione familiare e del divieto di avvicinamento alle persone. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA