Ancona, spycam in piazza del Papa
per frenare la movida senza regole

Domenica 2 Agosto 2015
Ancona, spycam in piazza del Papa per frenare la movida senza regole

ANCONA - Impazza la sosta selvaggia in piazza del Papa, ma le telecamere si accenderanno solo dopo l’estate e i controlli restano blandi. La movida anconetana continua ad essere senza regole. E piazza del Papa continua a dividere. Negli ultimi periodi tra concerti, movida, sosta selvaggia e danneggiamenti a carico di alcune strutture in marmo, la polemica ha ripreso vigore.

Una situazione destinata a cambiare in modo radicale a partire da fine settembre quando l'intera piazza finirà sotto il controllo di due telecamere di videosorveglianza. La situazione si è fatta esplosiva dopo che un'auto ha urtato un pilone in marmo posto di fronte alla chiesa di San Domenico. Se non ci fosse stato il raccordo metallico il pilone dal peso di qualche quintale sarebbe finito direttamente nella piazzetta sottostante. Il fatto ha scatenato l'ira dei residenti e di Italia Nostra che per l'ennesima volta hanno puntato il dito contro gli organizzatori dei concerti. Sosta selvaggia e rumore: questi i cavalli di battaglia adoperati per raccogliere il consenso tra i residenti della zona da sempre allergici alla movida in piazza del Papa.

Ultimo aggiornamento: 3 Agosto, 09:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA