Ubriaco prova a rubare gli alcolici dal frigo, blitz al bar del porto: preso un tunisino

Ubriaco prova a rubare gli alcolici dal frigo, blitz al bar del porto: preso un tunisino
Ubriaco prova a rubare gli alcolici dal frigo, blitz al bar del porto: preso un tunisino
di Stefano Rispoli
3 Minuti di Lettura
Domenica 20 Marzo 2022, 07:30

ANCONA - Completamente ubriaco, ha seminato scompiglio nel bar, attaccando briga con i clienti per poi tentare di rubare alcune bottiglie di alcolici da un frigorifero. Quindi si è dato ad una precipitosa fuga, ma è stato rintracciato, denunciato e multato dalla polizia. A finire nei guai, un cinquantenne d’origine tunisina, già conosciuto dalle forze dell’ordine. 

 

La ricostruzione 

L’allarme è scattato venerdì, attorno alla mezzanotte, al Bar del Porto. Sono stati i gestori a contattare il numero unico d’emergenza 112 per segnalare la presenza dell’uomo che importunava i clienti e, visibilmente alticcio, cercava di rifornirsi da solo dal frigo del locale. Pretendeva di portarsi via delle bottiglie di vino senza pagarle, ma alla fine si è allontanato senza riuscire ad appropriarsi dell’ambito bottino. All’arrivo delle Volanti, il nordafricano aveva già fatto perdere le proprie tracce. I poliziotti prima hanno riportato la situazione alla calma, quindi hanno ascoltato le testimonianze dei presenti per raccogliere una descrizione utile a rintracciare l’uomo. Quindi si sono messi alla caccia del disturbatore della movida. Le ricerche hanno dato esito positivo. Il cinquantenne tunisino è stato avvistato sempre nell’area portuale: i poliziotti l’hanno denunciato a piede libero per il tentato furto e l’hanno sanzionato per l’ubriachezza molesta. 
Nel corso della serata, grazie all’impiego delle Volanti, della squadra Cinofili e del Reparto Prevenzione Crimine proveniente da Perugia, la polizia ha presidiato il capoluogo, dedicando attenzione in particolare alla zona di piazza del Papa e del Piano, alla luce della nuova ordinanza anti-alcol emessa dal sindaco Valeria Mancinelli ed entrata in vigore giovedì scorso. 
Proprio nell’ambito di questi controlli, sono già state multate tre persone nell’area del Piano, dove il divieto di passeggiare sorseggiando alcolici o superalcolici è esteso H24 (mentre nel resto della città il provvedimento scatta dalle 9 di sera fino alle 7 del mattino).
Giovedì era stato multato un italiano che camminava con una birra in mano, mentre venerdì sono stati sanzionati un romeno e un pakistano che bevevano alcolici nei pressi della piazzetta davanti al supermercato di via Giordano Bruno: entrambi avevano precedenti per lesioni, aggressioni e rapine. Le multe vanno da un minimo di 77 euro a un massimo di 500: al Piano, da ordinanza, è consentito bere alcolici solo all’interno dei locali pubblici o nel perimetro dei dehors autorizzati. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA