A tutto gas contromano in motorino
Nascondeva 28 grammi di eroina

A tutto gas contromano in motorino Nascondeva 28 grammi di eroina
2 Minuti di Lettura
Martedì 28 Febbraio 2017, 16:43

ANCONA - Va contromano a tutto gas, nascondeva oltre 28 grammi di eroina. Ieri sera, intorno alle 21 una pattuglia della Squadra Volante impegnata nel controllo del territorio intercettava il conducente del motorino che alla vista della “Pantera”, invece di rallentare e fermarsi all’alt, tentava di accelerare e di sfuggire alla Polizia. Nonostante la velocità e lo zigzagare gli agenti riuscivano a bloccarlo in prossimità di piazza Rosselli e a identificarlo: cittadino extracomunitario, originario della Tunisia, classe 1994, residente nel capoluogo, regolare sul territorio nazionale.

Durante le fasi di identificazione e mentre i poliziotti provvedevano a stilare le sanzioni al codice della strada, il giovane cominciava ad armeggiare all’interno del giubbotto contorcendosi ed effettuando strane manovre. Di fronte agli agenti che chiedevano spiegazioni, il ragazzo fingeva degli stiracchiamenti agli arti superiori come se fosse in palestra. Comportamento anomalo che destava molti sospetti negli operatori che procedevano ad un accurato controllo. Nonostante le rimostranze e un momentaneo atteggiamento poco collaborativo, il 23enne apriva il giubbotto a cui sporgeva un pezzo di plastica nero, proprio dei sacchetti per l’immondizia: all’interno i poliziotti rinvenivano e sequestravano 25,9 grammi di marijana e due pezzi di hashish del peso di 2,5 grammi.

Estesa la perquisizione presso la sua abitazione, gli agenti trovavano sopra il tavolo della cucina un bilancino di precisione, un coltello con la lama annerita, servito per tagliare l’hashish. Dentro a uno sportello del mobile della cucina, tra la pasta e le conserve, gli agenti rinvenivano altri 15 grammi di hashish già suddivisa in piccoli pezzi. All’interno di un barattolo di vetro vi erano 30 euro in banconote da 5 e 10 euro. Accompagnato presso gli Uffici delle Questura e sottoposto al fotosegnalamento emergevano a suo carico numerosi precedenti per reati in materia di sostanze si stupefacenti e reati contro il patrimoni, dopo le formalità di rito veniva tratto in arresto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA